home ARCHIVIO, GIOVANILI BRUCO. Under 10

BRUCO. Under 10

che giornata gente! se non CEravate, data un’occhiata qui e mangiatevi il fegato. alle 7.30 il campo era già tutto in fermento: tavoli e gazebo da
allestire, torte da affettare, panini da preparare… insomma di cose da fare CE n’erano un bel po’ ma, grazie alla disponibilità e alla buona
volontà di tanti, CE l’abbiamo fatta ad accogliere tutti i nostri ospiti in perfetto stile CE.
inizio dei tornei alle 10. alle 9.55 il valtellina era ancora dato per disperso dalle parti di lecco. pazienza. si comincia comunque. i nostri eroi sono nel girone B, contro valtellina e bergamo, mentre il girone A comprende varese, CUS e ASR. evvai che si parte.
prima partita contro il bergamo. i campi sono belli grandi e bisogna correre e i nostri non se lo fanno ripetere due volte. partiamo subito fortissimo attaccando come leoni. il bergamo è una squadra tecnicamente molto preparata e si difende bene, ma alla fine i nostri hanno la meglio e segnano la prima meta. il bergamo però risponde colpo su colpo e dopo 16 minuti di gioco intensissimo chiudiamo sul 5 a 3 per il CE. le mete sono di davide barazzetta (2), davide vetralla, jona e lorenzo penati. CE ne torniamo a bordo campo a goderci il bel risultato e a fare qualche corsettina per restare belli caldi, anche se la giornata stupenda e la temperatura primaverile rendono l’esercizio quasi superfluo.
Osservato il turno di riposo, sCEndiamo in campo contro il valtellina, una squadra ancora un po’ aCErba e che sicuramente cresCErà tantissimo, ma che per il momento soffre un po’ sia fisicamente che tecnicamente. il risultato è nettamente a nostro vantaggio. vanno in meta per il CE: jona (2) guido, ruspa, nico, manuel e jacopo loretoni. in totale sono 10, contro 2 degli avversari.  siamo primi di girone e se da un lato l’euforia è ai massimi livelli, dall’altro serve molta cautela perché dall’altro girone arrivano voci di esiti altrettanto clamorosi, con un varese che si beve letteralmente sia il CUS che l’ASR. per la finale del primo e secondo posto si preannuncia uno scontro tra titani: CE contro varese.
le squadre sono entrambe molto molto determinate. il tifo a bordo campo è da finale di coppa del mondo e gli allenatori sono tesi come corde di
violino. il varese fa subito capire di essere molto forte tecnicamente, forse addirittura più forte della nostra squadra, che infatti subisCE
pesantemente durante tutto il primo tempo. all’inizio del secondo siamo su 3 a 1 per il varese, ma il CE non molla. i nostri continuano ad avanzare a testa bassa, ruck-ano come pazzi, spingono come forsennati e guadagnano una meta preziosa. 3 a 2. CE la possiamo fare.
tra le incitazioni dei genitori, il giacometti che ormai ripete “ruck!!! ruck!!!” anche a gioco fermo, e il mister barazzetta che è terrorizzato dal
pareggio perché gli hanno detto che si andrebbe ai rigori (e lui non sa chi mettere in porta) la tensione si taglia con il coltello.
unico faro nella notte è il chief strategist, mr. cologni, secondo cui, come sempre, “chi fa più mete vinCE”.
3 a 3. poi jacopo loretoni (cuore di papà) segna la meta del sorpasso. 4 a 3. la tifoseria esplode.
ma il varese ovviamente ha altri progetti e con tutta la grinta di cui è capaCE riporta il risultato sul pareggio. 4 mete a testa.
serve il miracolo, la prova d’orgoglio e di carattere. manca un minuto alla fine della partita e il CE reagisce come nemmeno gli all blacks
saprebbero fare. la squadra costruisce un’azione fantastica e come sucCEde (quasi) solo nei film della disney, segniamo la meta della vittoria
praticamente sul fischio finale. 5 a 4. la folla è in delirio: CE chi salta, chi canta, chi urla e chi invade il campo. un po’ defilati si vedono anche un israeliano e un palestinese che si abbracciano commossi e si diCE sia persino arrivato un sms del presidente del consiglio che recitava “sono con voi. p.s.: lo ammetto sono calvo”. siamo stati talmente rapiti dalla partita da non aver segnato nemmeno i marcatori. spero ci perdonerete.
ma i ragazzi sono stati tutti bravissimi con uno splendido davide barazzetta che si è stra-meritato il cappello di migliore in campo.
bellissima e molto sentita anche la premiazione e stupendo il terzo tempo. insomma, una giornata davvero ben riuscita sia dal punto di vista sportivo che “sociale”. e come sempre: FORZA CE!!!
filippo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi