SI TORNA A CASA

26 Ott 2021

La brina dei primi freddi inizia a sciogliersi sotto il sole di questa domenica di ottobre. Ma non è la solita domenica.

616.

È da 616 giorni che aspettiamo.

Oggi il CE torna a giocare in casa.

Temperatura perfetta, stadio nuovo, e tifosi che accolgono la squadra come mai prima. Sembra l’inizio di una fiaba Disney.

Una fiaba non con principi, ranocchi e fate madrine; ma con 15 protagonisti in campo che lottano per la maglia e gli spalti che cantano e gioiscono con loro, per loro.

Ore 14.30 fischio d’inizio, l’attesa è finita.

La favola inizia nel primo tempo il Cernusco mostra la netta superiorità in mischia chiusa riuscendo a fornire tanti palloni ai trequarti che riescono a capitalizzare. Arrivano mete e punti. Ma le storie non possono essere tutte rose e fiori e il Cus Milano si mantiene sotto il break a causa di due errori da parte della squadra di casa. La partita è ancora tutta da giocare.

La seconda metà di gara vede annullata la superiorità nel pacchetto di avanti con l’introduzione delle mischie no contest. Al 50’ il CE rimane in 14 ed è necessario stringere i denti. Sofferenza: gli ospiti muovono bene il pallone al largo e ciò si traduce in 30 minuti di gioco in difesa per i grigio amaranto. Placcaggi, ruck e difesa sui 5 metri. Si concede solo una segnatura. Negli ultimi minuti, Barazzetta, sale sul motorino, ingrana la seconda e mette in cassaforte il risultato.

31-21

Canto della mosca davanti al proprio pubblico.

5 punti a casa.

COMMENTI

L’head coach Michele Tobia commenta: “Partita non facile da interpretare, perché le due squadre hanno caratteristiche simili nello stile di gioco, la differenza era l’esperienza e l’organizzazione del pacchetto di avanti che ci ha permesso nel primo tempo di tenere il controllo della partita. Nel secondo tempo la mischia no contest ha condizionato in maniera notevole la fluidità del nostro gioco, e abbiamo perso delle certezze nella fase di conquista non permettendoci di giocare tanti palloni. Abbiamo avuto però la possibilità di testare la nostra difesa contro una squadra che fa del movimento del pallone la sua arma principale. Siamo comunque soddisfatti di aver portato a casa la vittoria con il bonus, ed è stato un buon banco di prova anche con l’uomo in meno”

L’esordiente Daniel Green emozionato dice: “Partita dura, sono molto orgoglioso del carisma della squadra e della capacità di soffrire, sono molto felice dell’esordio”

Ermetico l’allenatore della mischia, Daniele Cammelliti: “Ci siamo complicati la partita, ma nonostante gli errori abbiamo vinto”

FORMAZIONE

Buratti (Dimitri), Dudi (Rebuzzini), Chiesa, Ticozzi (Vachino), Scotini, Illario, Loretoni (Cerutti), Sironi (CAP), Barletta (V), Rocchio, Brambilla (Di Pietro), Brioschi, Rinaldi (De Caro), Barazzetta, Green (Giacometti).

METE

Barazzetta (x2), Barletta, Illario

Best Player: Barazzetta

FC Award: Sironi

Foto di Cristina Cavalli

ASD Rugby Cernusco vs Rugby Rho

ASD Rugby Cernusco vs Rugby Rho

Dopo due anni, Rho torna a presentarsi al Castello, qui Cernusco attende, in cerca della vittoria più importante, quella che potrebbe assicurare la salvezza ai padroni di casa e riaprire una rivalità che da alcuni anni a questa parte ha sempre visto Rho dominare. La...

ASD Rugby Cernusco vs Cus Genova Rugby

ASD Rugby Cernusco vs Cus Genova Rugby

Importantissimo il match oggi in scena al Castello. Clima primaverile e Genova che si presenta a Cernusco in cerca di rivalsa dopo la sconfitta dell’andata. Squadra di casa che cerca invece il sorpasso in classifica sui genovesi. Il CE ci mette un po’ a carburare e...

UISP: Asr Milano – Rugby Cernusco 10 – 21

UISP: Asr Milano – Rugby Cernusco 10 – 21

Siamo a Gardaland o al Curioni? Questa è la domanda che la squadra UISP si pone appena arriva al campo, da una parte ci si aspetta il Magic Mountain e invece c'è la Bislunga, al posto del campo invece troviamo il Colorado Boat, e si parte! I ragazzi di Coach Occelli...