Under 18: Prima partita in casa in questa stagione

23 Nov 2019

10 Novembre 2019

Prima partita in casa in questa stagione, che poi tutto sommato ancora una stagione non Ë, visto che queste sono le fasi preliminari e il campionato (mi spiegano quelli che ne sanno) inizier‡ solo pi˘ avanti.
Stavamo dicendo?

Ah, si! Prima partita in casa. Su questo non si discute. Che sia stagione, pre-stagione o simil-campionato, il Castello Ë il Castello e va difeso dagli avversari. I nostri ragazzi durante il riscaldamento hanno la stessa espressione tesa e concentrata di quando scoprono che sono finiti i bis di pasta del Cecco.

Il clima Ë, finalmente, asciutto e il campo promette una partita veloce e mobile. Il Crema, pur se a ranghi ridotti e con una panchina praticamente inesistente, promette battaglia.

Al fischio díavvio veniamo subito ricacciati nei nostri 22 per colpa di un fuori gioco. Il Crema incalza e ci salviamo da una meta sicura solo grazie ad un in avanti dei nostri avversari. Le nostre prime linee gestiscono bene la pressione e permettono a Jaki di fare una buona ripartenza e scaricare su Barney che, con un ottimo calcio passaggio, ci porta a pochi metri dalla meta. Dopo due ottime touche, riusciamo finalmente a bucare la difesa avversaria e segnare la meta del 5 a 0.

I nostri hanno rotto gli indugi e acquistato tutta la sicurezza che serve a controllare il gioco. Ci pensa Ivano a segnare in mezzo ai pali la meta del 12 a 0 dopo pochi minuti, a cui si aggiunge quella del tandem Ivano-Daniel che con una bella corsa ci portano sul 19 a 0.
Il Crema tenta una reazione díorgoglio con uníottima azione alla mano ed una splendida meta trasformata del numero 12, che si rivela anche un ottimo calciatore.

I nostri ragazzi, perÚ, non mollano un centimetro di terreno e grazie alla meta di Mezza, e ad uno splendido calcio-passaggio di Barney che manda Marco dritto in meta chiudono il primo tempo sul punteggio di 31 a 7.

Il CE dilaga e il secondo tempo ci regala una splendida corsa al rallentatore di Jaki che, palla in mano, semina gli avversari, si accorge di essere rimasto solo, si guarda attorno e rallenta perchÈ da sportivo sa che la vera natura del rugby Ë nel placcaggio, viene fermato, scarica la palla su Barney che raccoglie al volo e va in meta.

41 a 7 tra le ovazioni del pubblico.

Dopo la meta del 48 a 7, dopo aver dato prova di dominare tutte le fasi di gioco e aver raggiunto un vantaggio sufficiente a garantire la massima sicurezza, i nostri inspiegabilmente iniziano a pagare un poí di nervosismo ed a mancare di disciplina.
Il direttore di gara volge a favore del Crema quello che era un nostro calcio di punizione e ci rispedisce indietro di 10 metri per le continue proteste. Un ìregaloî che il Crema non tarda a trasformare in una meta, portandosi cosÏ sul 48 a 14.

Gunther, Licci e Toma ci regalano le ultime emozioni della partita, chiudendo il risultato sul 67 a 14. Il punteggio della partita rispecchia sicuramente gli equilibri visti in campo, con un CE davvero efficace e superiore al Crema. Ma da tifosi dispiacciono alcuni episodi che ci costano un cartellino rosso e che ci penalizzeranno nelle prossime giornate.

Testa a posto, ragazzi. Sar‡ anche il gioco pi˘ bello del mondo, ma Ë sempre un gioco!
Forza CE!!

 

Piccoli emulatori delle gesta della U18

ASD Rugby Cernusco vs Rugby Rho

ASD Rugby Cernusco vs Rugby Rho

Dopo due anni, Rho torna a presentarsi al Castello, qui Cernusco attende, in cerca della vittoria più importante, quella che potrebbe assicurare la salvezza ai padroni di casa e riaprire una rivalità che da alcuni anni a questa parte ha sempre visto Rho dominare. La...

ASD Rugby Cernusco vs Cus Genova Rugby

ASD Rugby Cernusco vs Cus Genova Rugby

Importantissimo il match oggi in scena al Castello. Clima primaverile e Genova che si presenta a Cernusco in cerca di rivalsa dopo la sconfitta dell’andata. Squadra di casa che cerca invece il sorpasso in classifica sui genovesi. Il CE ci mette un po’ a carburare e...

UISP: Asr Milano – Rugby Cernusco 10 – 21

UISP: Asr Milano – Rugby Cernusco 10 – 21

Siamo a Gardaland o al Curioni? Questa è la domanda che la squadra UISP si pone appena arriva al campo, da una parte ci si aspetta il Magic Mountain e invece c'è la Bislunga, al posto del campo invece troviamo il Colorado Boat, e si parte! I ragazzi di Coach Occelli...