ARCHIVIOPRIMA SQUADRASeniores: Una stagione di Gioia

6 Maggio 2019

E’ bastata una prima intervista per conoscere un allenatore ed un uomo che, ora possiamo dirlo, ha guidato una delle migliori annate del Rugby Cernusco.  Per questa stagione l’ho tempestato di messaggi e domande per scrivere gli articoli sulle partite.

E allora l’ultima occasione, prima di lasciargli qualche settimana di riposo, questo scambio con Paolo Gioia è una sorta di riepilogo della stagione. Un pensiero su ciascuno dei giocatori della stagione da parte del Coach:

 

Barletta: al’esordio in seniores si è preso la maglia da 10, un ruolo delicato. Soprattutto sa prendersi delle responsabilità, una pedina fondamentale di quest’anno.
Brioschi: Floriano, il più forte nell’uno contro uno, salta sempre l’avversario. Sarebbe bello riaverlo tra di noi
Buratti: il pilone più tecnico che abbiamo nella mischia ordinata, dobbiamo coinvolgerlo di più nel gioco aperto
Cerutti: soprattutto nelle ultime partite ci ha messo molta sostanza, e si è divertito molto. Continua così Cresta
Chiesa: è una sicurezza, non fa cose eclatanti ma è sempre presente nel lavoro di squadra. Escluso le due mete all’ala
Colombo: in un ruolo con molta competizione ha sempre portato qualità seppur partendo dalla panchina.ha voglia di crescere
De Caro: quello vecchio un giocatore dal carattere incontrollabile, quello nuovo un giocatore che lavora e mette il suo agonismo a servizio della squadra. Deve diventare un esempio per tanti giovani
Della Mariga: ci ha dato peso ed esperienza in mischia, ci vorrebbe qualche mangiata in meno Dalla Marisa.
Dimitri: da tallonatore o da pilone ha sempre messo qualità e corsa. Un elemento importante
Di Pietro: lo zio durante la stagione è cresciuto anche giocando in ruoli non sempre suoi. Continuando a lavorare così può dare ancora di più
Dragoni Teo: deve avere più costanza nelle scelte di gioco. Passione e impegno non mancano per migliorarsi.
Dudi: Dario ha fatto un esperienza in altre società ad un livello più alto, ci ha riportato esperienza e competenze ed è un elemento fondamentale per tenere unito il gruppo.
Falcone: partite di gran classe e qualche caduta di tono, ma le prime hanno nettamente superato le seconde, un esempio di come ci si risolleva quando le cose non girano come si vorrebbe
Gamaleri: la lotta è dura tra le terze linee ma Gama ha vinto riuscendo a convincerci, e quando è entrato non ci ha mai deluso
Giacometti: Ivan non l’ho inquadrato subito, non gli davo un ruolo, troppo genio e sregolatezza. Però come ala funziona molto bene, può creare scompigli agli avversari. Peccato per gli infortuni
Illario: uno che ci tiene, che ha l’agonismo nel dna, che non molla mai, che urla quando sbaglia un placcaggio, uno che ci vuole al proprio fianco
Kone: più forte in difesa che in attacco, bisogna lavorare un po’ sulla sfida con l’avversario per diventare una vera pantera
Lopez: un gregario che in spogliatoio era protagonista, ci manca nella vita di tutti i giorni. Ma basta accendere una griglia…
Manzoni Loris: bisogna crederci per passare da flanker a mediano di mischia, bisogna lavorarci e prendere anche delle batoste, solo così si migliora. Loris lo ha fatto e ora abbiamo un mediano
Manzoni Tino: imparare ad apprezzare un ruolo che non ti soddisfa può essere frustante. Se tu ci credi avrai tutto il supporto per diventare un pilastro del Cernusco
Manzoni Tommaso: ti aspettiamo per poter allargare la rosa dei trequarti. Daje tommy
Marinelli: merlino è stato il mago di questa squadra: 9, 10, 11, 12 e 15 ha giocato dappertutto.tanta disponibilità nonostante il poco tempo che ha a disposizione
Martinelli: c’era una volta un pilone, dove sei finito?
Missaglia: il regalo di Natale per un reparto che era un po’ a corto di giocatori. Con Umberto è arrivata tanta esperienza e gestione in campo con consigli e sostanza
Rebuzzini: tante volte entrando dalla panchina ha fatto la differenza portando la squadra sulla strada per vincere. Un po’ di guai fisici lo hanno limitato
Scotini: metaman dell’anno, Alessio ci ha dato mete è grande sostanza in giro per il campo, da migliorare un po’ la tensione emotiva durante la partita.
Scioscia: da ala o da centro ha sempre portato a casa una prestazione positiva. Per crescere deve lavorare anche un po’ sul fisico
Sironi: abnegazione e placcaggi, impegno e voglia di vincere sempre al massimo sia in partita che in settimana. A Cernusco c’è un capitano
Testa: uno dei migliori ballcarrier della squadra. Va usato con parsimonia per qualche guaio fisico, ma quando è in campo non delude mai
Ticozzi: la crescita di Tico come giocatore si è sviluppata durante tutto l’anno. Non fermarti perché col tuo fisico puoi dare un contributo ancora maggiore
Verduci: Giorgio ti vorremmo rivedere anche in settimana. Non mollare
Dragoni Sebastiano: abbiamo rotto il ghiaccio con Rho, adesso c’è bisogno di trovare continuità di gioco, le qualità ci sono, c’è un anno per ritrovare la fiducia è la confidenza in se stesso

I NOSTRI SPONSOR

https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/Cheers-Pub-Milano-e1475760273392.jpg?fit=150%2C122
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/nuovo-logo_termostampi1-e1475760252771.png?fit=150%2C124
https://i0.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/mobilissimo.jpg?fit=150%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/soup.jpg?fit=160%2C160
https://i0.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/SFA.png?fit=271%2C88
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/LANODICA.jpg?fit=160%2C34
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/GPONE.png?fit=225%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/MCV.jpg?fit=160%2C87
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/Vanity-dog.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/prime-alture.jpg?fit=160%2C160

IOCECREDO

QUARANTANNI fa' siamo nati, , OGGI siamo qui e DOMANI saremo sempre CE!!

NEWSLETTER

Email Addres

Please select all the ways you would like to hear from Rugby CE:

You can unsubscribe at any time by clicking the link in the footer of our emails. For information about our privacy practices, please visit our website.

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp’s privacy practices here.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi