home ARCHIVIO, CADETTI, PRIMA SQUADRA Dieci motivi per non perdervi la prima giornata al Castello

Dieci motivi per non perdervi la prima giornata al Castello

Gazza e Bobo al saggio di Gazzadance dello scorso anno. Notare il coordinamento e l'affiatamento della coppia
Gazza e Bobo al saggio di Gazzadance dello scorso anno. Notare il coordinamento e l’affiatamento della coppia

Finalmente il momento si avvicina. Dopo una preparazione iniziata per alcuni già dallo scorso luglio ecco finalmente il momento di entrare in campo, per davvero. Comincia domenica con un double in casa l’avventura dei runners più maturi, quelli di prima squadra e cadetti che affronteranno alle 12.30 il Malpensa Rugby e alle 15.30 la formazione cadetta della ASR. Si ricomincerà da dove tutto si era fermato, dal turno di Playoff perso contro i Caimani tra gli applausi del Castello ma anche 30 punti di distacco.

Il Cernusco ha bisogno di tutta la sua carica e anche del sostegno dei suoi tifosi, ecco dieci motivi per non perdere le gare di domenica.

1 – Il campo prima di tutto. L’erba abbonda al Castello, e giocare la prima gara dell’anno sul prato dei sogni sarà un momento da ricordare anche per i più piccoli. Per i più attenti i giocatori saranno più alti rispetto al livello del mare di circa 1 cm. Per alcuni in campo potrebbe fare la differenza tra una touche vinta o persa.

2 – I baffi del Generale. Look vincente non si cambia ma attenzione alla cura del baffo nazionale, in vista di Movember per molti sarà di ispirazione

3 – Togliere i post dei Coyotes sul sito. Finalmente ci saranno da raccontare partite vere e cosi potremo cancellare dalla home tutti sti articoli della Old più famosa d’Europa

4 – Le scarpe di Rescigno. Ad ogni inizio stagione ci ha abituato a riti perversi su scarpe inedite e scintillanti. Statene certi sarà cosi anche domenica. Mi raccomando portate occhiali da sole

5 – I riccioli del Capitano. La famiglia Chiesa sta preparando l’esordio di Jacopo come capitano con un tocco minimalista. Pare siano attese a Cernusco una banda di 102 elementi e una sirena rubata da una diga. E’ previsto una piccolo corteo propiziatori aperto a tutti i cittadini per le vie di Acqui Terme alla mattina della domenica di gara

6 – Il fumo. Niccolò Lasorsa cercherà di battere il record di sigarette fumate a tempo. Il record al momento è di 1.2 pacchetti a gara ma siamo sicuri che un paio di avanti nei momenti decisivi potrebbero lanciare l’allenatore verso il Guinnes. In Grecia Pippo Sirtaki ne fumò 30 durante i playff della lega locale di basket.

7 – Il giocatore più forte del mondo. Richiamato in mischia il padrone del Mobilificio Cerutti (IKEA) torna in campo con ruolo e numero differente. Sarà sempre  decisivo come i suoi mobili?

8 – La pasta del Cecco. Alcuni giocano solo per mangiarla alla fine della gara. Altri amano passare davanti alla CH solo per sentirne l’odore. Per i più fortunati qualche razione è sempre a disposizione, basta chiederla con gentilezza al Grembiule Rosso.

9 – Scoprire il Costume della BEST CAZZATA. Il premio più ambito l’FC AWARD che premia l’autore della peggiore cazzata della domenica. La lista è sempre lunga e la presentazione del costume ufficiale da indossare per tutta la serata è da non perdere.

10 – Ballare la GazzaDance. Dopo una estate di peccati di gola è arrivato il momento di passare le domeniche in maniera tale da rimettersi in forma, ecco un buon modo di divertirsi imparando. Ballo del qua qua (la touche), LalliGabbi, Ruck and Roll, Gazzurca e tutto il repertorio con la collaborazione della panca grigioamaranto.

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi