ARCHIVIOGIOVANILIUNDER 18U18: Ticinensis – CE

25 gennaio 2019

“Ma quindi oggi quanti ragazzi abbiamo in campo?”

“Diciannove in teoria ma quelli veramente sfruttabili dovrebbero essere sedici o diciassette al massimo”

“Mannaggia, come mai?”

“Beh, Peppa ha la gamba ancora KO, Rina ha la spalla dolorante e Barney fino a ieri aveva quasi trentanove di febbre”

La tifoseria è nervosa.

I panini al salame preparati dalla Ticinensis aiutano a lenire parzialmente lo stress a cui siamo sottoposti nel sapere che le nostre fila sono funestate da infortuni e malanni di stagione.

Un pre-partita difficile. Il compito del bravo cronista, in questi casi, è indagare a fondo, quindi decido di raccogliere direttamente dai genitori alcune testimonianze. I soli disponibili sono Simone e Grazia, genitori di Barney che dichiarano:

“Speriamo che lo mettano in campo subito così dà il 100% in dieci o venti minuti e poi va a farsi la doccia, prima che svanisca l’effetto della tachipirina, sperando che non gli facciano l’anti-doping perché devo avergliene data una dose da cavallo! He! He!… Scusa ma perché scrivi tutto quello che dico?”

“No, niente, Simo, è una cosa mia…”

Siamo in pieno girone di ritorno e dobbiamo affrontare il Ticinensis che in classifica ci segue a soli sei punti di distacco. La partita si preannuncia impegnativa per diversi motivi: siamo in trasferta; ci misuriamo con una squadra al nostro stesso livello; la loro compagine, rispetto all’andata, si è arricchita di alcuni elementi di spicco presi dal girone “Elite”; i panini al salame stanno finendo.

Dopo pochi minuti dal calcio di avvio capiamo che dovremo soffrire molto in mischia chiusa. Il loro pacchetto è molto più pesante e decisamente più tecnico del nostro.

I nostri partono in difesa e perdono molto terreno.

I primi cinque minuti sono tutti nei nostri 22, con il Ticinensis che fa capire di voler andare subito a marcare punti pesanti.

I ragazzi non mollano, difendono fino allo stremo, e tengono testa agli avversari. Paghiamo questa strategia con un giallo inflitto a Gio, ma riusciamo a salvarci in extremis grazie ad un errore degli avversari che perdono il possesso e ci consentono di uscire dai 22.

I nostri riorganizzano rapidamente le proprie fila e, con una magnifica corsa del tachipirinico Barney, segnano la prima meta del match.

Grazie ai primi punti segnati acquistiamo fiducia e, per quanto il Ticinensis faccia un ottimo gioco alla mano, riusciamo a finalizzare il gioco segnando punti su punti.

È proprio Barney a portarci al raddoppio dopo pochi minuti e sullo 0 a 14 il nostro gioco offensivo dilaga tra le fila di un avversario in seria difficoltà.

Alle due mete di Barney si aggiungono quella di Marcone, le due di Lollo e una terza di Barney.

Dagli spalti assistiamo ad una dimostrazione di grinta e determinazione davvero notevoli. Andreino sembra l’incarnazione di Faf de Klerk e Livi dalla terza linea placca tutto quello che si muove con la grazia di un fabbro vichingo del basso medioevo.

Il primo tempo si chiude sullo 0 a 38.

Il secondo tempo ha un avvio decisamente più statico. I nostri hanno evidentemente speso molto e anche con i cambi operati dagli allenatori (Barney ha finalmente deciso di andare in panchina a fare il malato) la ripresa parte con una nuova fase di stallo.

A sbloccare il risultato ci pensano Boga e Rossi. Il primo riceve palla, viene placcato ma non trattenuto, fa una capriola, si rialza, riparte e scarica l’ovale verso il compagno che segna in mezzo ai pali.

Il Ticinensis segna la meta del 7 a 45 a metà del secondo tempo, con un’ottima azione corale.

Il punteggio finale sarà di 7 a 52.

Da sottolineare, nel secondo tempo, la meta di Jaki che, in una fase di gioco aperto, si confonde tra le fila avversarie e (resta di stucco, è un barbatrucco!) riceve il passaggio direttamente da un avversario per poi involarsi indisturbato verso la bandierina.

Con Daniel lievemente infortunato e Barney in panchina non abbiamo calciatori. Per fortuna non ci fanno difetto i piloni! Quindi è il nostro valente numero 3, Marcone, che si fa carico della trasformazione. Il calcio è piuttosto angolato. Marcone piazza la palla sul conetto. La tensione è palpabile. Parte la rincorsa. Un metro… due metri… poi tre… calcia! La palla prende il volo e finisce tra la pista 1 e 2 del non-troppo-vicino aeroporto di Malpensa.

Peccato davvero! Però il pubblico applaude fino a spellarsi le mani per far capire quanto sia stato apprezzato il coraggio e lo spirito di squadra.

Ce ne torniamo a casa con una nuova vittoria e la soddisfazione di aver assistito ad una ulteriore dimostrazione di quanto sia in gamba ed affiatata questa nostra U18.

Bravi tutti!

E ancora una volta, Forza CE!

Filippo

I NOSTRI SPONSOR

https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/Cheers-Pub-Milano-e1475760273392.jpg?fit=150%2C122
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/nuovo-logo_termostampi1-e1475760252771.png?fit=150%2C124
https://i0.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/mobilissimo.jpg?fit=150%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/soup.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/SFA.png?fit=271%2C88
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/LANODICA.jpg?fit=160%2C34
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/GPONE.png?fit=225%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/MCV.jpg?fit=160%2C87
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/Vanity-dog.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/prime-alture.jpg?fit=160%2C160

IOCECREDO

QUARANTANNI fa’ siamo nati, , OGGI siamo qui e DOMANI saremo sempre CE!!

NEWSLETTER

Email Addres

Please select all the ways you would like to hear from Rugby CE:

You can unsubscribe at any time by clicking the link in the footer of our emails. For information about our privacy practices, please visit our website.

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp’s privacy practices here.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi