home ARCHIVIO, COMUNICAZIONI, UNDER 14 RUGBY CERNUSCO – AMMINISTRAZIONE COMUNALE: UN GRIDO DA CHI HA BISOGNO DI FARE SPORT CON ADEGUATE STRUTTURE

RUGBY CERNUSCO – AMMINISTRAZIONE COMUNALE: UN GRIDO DA CHI HA BISOGNO DI FARE SPORT CON ADEGUATE STRUTTURE

Sabato ore 18:00 arriva a Cernusco il Delebio Rugby U14 squadra alle porte della Valtellina, 1 ora e mezza abbondante di strada per giungere nella Città candidata a ‘’CITTA’ EUROPEA DELLO SPORT 2020’’.

Giocare al Castello risulta impossibile, le piogge dei giorni scorsi hanno reso il nostro campo principale impraticabile, purtroppo anche poche gocce trasformano questo campo da rugby a risaia, in più il mancato allacciamento alle rete fognaria e fossa biologica “FULL” (’tutto poco regolare ma con uffici comunali consapevoli) rendono impraticabili gli spogliatoi .
Vista la situazione, la partita U14 si tiene sul secondo campo a disposizione del CE: il mitico Stadio Scirea, complesso con tribune, spogliatoi e pista da atletica .Peccato che dalla sua inaugurazione negli anni 80’ l’unico investimento fatto nel tempo (2016) è stato il rifacimento della pista di atletica .
Risultato dell’aver dimenticato da parte delle amministrazioni passate e presenti lo stadio Scirea è avere oggi un impianto con spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda e illuminazione pessima con 1 torre spenta e 3 torri a meno del 50% di irradiazione luminosa.
Un impianto sportivo fiore all’occhiello della città negli anni 90’ , oggi lasciato al decadimento o peggio alla sua morte naturale.

Per chi come noi del CE gira in lungo e largo l’Italia e porta i propri atleti tutti week-end a calpestare strutture di altre società e, ancora, organizza ogni anno il più importante evento Italiano di social-rugby come il Milano Rugby Festival vedere CERNUSCO e le strutture sportive in queste condizioni fa male oltre a rendere la vita sportiva impossibile .
Tutti i Cernuschesi sono orgogliosi di vivere in una città modello, una qualità della vita per il cittadino alta, forse non è proprio così per chi fa sport ,sicuramente per chi gioca a Rugby è tutto molto difficile .

Sono anni che denunciamo questi disagi e sono anni che sentiamo tante parole, adesso basta! i nostri atleti, le nostre famiglie il nostro sport merita la dignità che grazie a impegno, sudore e sacrifici di molti ci siamo conquistati sul campo. Adesso pretendiamo una risposta da questa città e da questa amministrazione, vogliamo degne strutture, campi e spogliatoi. Basta saltare allenamenti per 2 gocce di pioggia, basta fare doccia fredda e basta giocare al buio .

Per la cronaca i nostri ragazzi di Coach Cologni e Brambilla hanno portato a casa la settima vittoria consecutiva con un risultato che non lascia commenti ASD RUGBY CERNUSCO – ASD RUGBY DELEBBIO 115 – 5 . Grazie ragazzi!

 

P.S. Non vogliamo guardare a situazioni di eccellenza, sarebbe facile fare confronti con impianti come il Curioni… però in questo stesso weekend di meteo avverso in tutta Italia la nostra Under 10 ha giocato a Rho dove il campo era al limite del praticabile ma, usabile, dove forse lo spogliatoio e le docce non erano “degne” ma, dove la clubhouse era in grado di rifocillare i nostri atleti e far stare al caldo decine e decine di giovani rugbisti.

Le nostre Old, maschile e femminile, sono state impegnate a Firenze dove attorno ad un campo dove l’erba era un miraggio c’erano almeno spogliatoi capienti e una palestra dove far godere un terzo tempo ad oltre 150 persone.

In uno sport dove il sostegno è uno degli elementi chiave è doveroso pretendere di essere sostenuti!!

Forza CE!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi