home ARCHIVIO, UNDER 8 Rugby: la capacità di guardare oltre….

Rugby: la capacità di guardare oltre….

“Lo chiamiamo Mini. Non perché sia piccolo. O perché sia meno importante. Anzi! Lo chiamiamo così: Mini. Per differenziarlo apposta.
Perché a giocarlo, sono quelli che quasi non arrivano al bancone della club house, quando è pronta la pasta. Quelli che, quando giocano, l’importante è correre da qui, verso l’altra parte. Stringendo forte a se, stretta stretta, quella palla ovale. Come a dire: è mia! E guai a chi me la tocca.
Quando le regole, ancora, non occorrono tutte. Bastano quel paio, giusto quelle, per cominciare. Lo chiamiamo Mini. Ma dovremmo chiamarlo Maxi. Sarebbe giusto. Perché è da lì che tutto ha inizio… Dove germoglia l’educazione al rispetto di regole che serviranno a giocare meglio, anche nella vita.
Dovremmo considerarlo così. Come il punto di partenza da cui s’incammina, chi comporrà  la società di domani…”
da MiniMaxiRugby di Antonio Falda

 

 

Ed è proprio questo concetto di mini che in realtà punta al maxi che permette a questi piccoli atleti di crescere nello sport e nella loro maturazione personale.

Se per i bambini, è normale guardare in avanti e pensare al dopo….per noi genitori occorre uno sforzo in più.

Lo sforzo di capire che si cresce pian piano oppure a volte veloce ma….sempre con i propri tempi

Lo sforzo di guardare oltre i risultati negativi ma, anche quelli positivi

Lo sforzo di capire che gli educatori in campo seguono un percorso e un pensiero
Cusago, RugBIO, quella che si prospettava come una fredda domenica di novembre è stata invece una giornata illuminata e scaldata da un bel sole che ha accompagnato ben tre squadre del CE U8 insieme al CUS Milano, ai Saints, al Tradate e agli ospitanti RugBIO.

I Leoni hanno confermato l’evoluzione del gioco: memorabile la partita pareggiata con il CUS Milano che ha visto un’intensità di gioco e un numero di fasi impressionanti.

Orsi e lupi hanno mostrato sorprendenti passi avanti individuali e coinvolgimento complessivo. Spinti e incitati hanno concluso tutte e sei le partite in programma senza mollare un attimo, indipendentemente dal risultato….questi sono i risultati del CE!

Non è mia abitudine parlare di singoli ma, in questa conclusione due citazioni sono di dovere e rappresentative della crescita dei nostri bimbi: una prima citazione di squadra agli “orsi” che durante un debrief post partita, mentre parlavano dell’energia messa in campo, hanno ricevuto i complimenti di un piccolo avversario appena affrontato “siete forti, in campo siete proprio bravi”

E infine un applauso per Cristiano che con tenacia ha mostrato una forza e una grinta tutta nuova pur mantenendo la spensieratezza del sorriso e della testa che viaggia ogni tanto tra galassie lontane.

Forza CErnOTTI!!!

 


 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi