home UNDER 14 Intervista a MICHELE TOBIA

Intervista a MICHELE TOBIA

Tra le tante novità della stagione 2016-17 sicuramente per i frequentatori del Castello non sono passate inosservate il nuovo Team U14 e il suo Head Coach MICHELE TOBIA
Michele classe 1988, selezionato questa estate , con l’obiettivo di far fare un importante salto di qualità a una categoria fondamentale come la U14
Subito dai primi allenamenti ha fatto capire ai ragazzi il concetto di intensità e ritmo e insieme alla sua Vice Marta Rigon i risultati non si sono fatti attendere .
Ma scopriamo Michele

Raccontaci la storia di Michele, Savonese trasferito a Cernusco, come ti trovi e cosa ti manca si Savona e la Liguria

La storia è lunga, diciamo che mi sono trasferito nel milanese per ragioni sentimentali e qui a Cernusco ho da subito trovato un ambiente familiare, ben organizzato e con molta passione per il nostro sport. Della Liguria, e di Savona in particolare, mi mancano gli amici di tutti i giorni e la famiglia (rugbystica e non)..del mare, invece, preferisco non parlare… 🙂

Michele giocatore e Michele Educatore raccontaci le tue esperienze di campo nei due ruoli 

La mia carriera di giocatore è stata purtroppo costellata da numerosi e seri infortuni; questi, uniti al percorso universitario effettuato e alla passione che nutro nei confronti del Rugby,  hanno fatto sì che venissi catapultato nel mondo dell’allenamento e della preparazione. Nonostante sia difficile dover rinunciare alla mia passione più grande, quella di fare il giocatore a tutti gli effetti, sono molto soddisfatto del mio ruolo attuale e, anche se sono ancora agli inizi della mia carriera di allenatore, penso di potermi togliere delle belle soddisfazioni.

Con la tua U14 insieme al tuo staff state facendo molto bene quali sono gli obiettivi della stagione?

Gli obiettivi sono sempre quelli di riuscire a migliorarsi attraverso il lavoro sul campo e fuori. Obiettivo primario è quello di creare una solida cultura di squadra ed una mentalità positiva, attraverso la formazione di giocatori consci delle proprie qualità, in grado di risolvere le situazioni autonomamente e che mettano sempre la squadra al primo posto. Vogliamo formare giocatori, ma anche uomini. Il mio personale obiettivo è identico: migliorare, imparare qualcosa dai ragazzi, dai collaboratori, dai genitori, da chiunque.

Il lavoro che il Rugby Cernusco sta cercando di creare è di alzare il livello di formazione per educatori attraverso il progetto Akka con Sergio Zorzi e dare la possibilità agli atleti a partire dalla U16 e U18 di confrontarsi in campionati Elite cosa ne pensi ?   

Penso che sia un bel segnale di voglia di crescere. Il progetto della direzione tecnica di Akka è estremamente valido e utile ai tecnici per mettersi in discussione, studiare nuove strategie e metodologie di allenamento seguendo un filo logico comune. I campionati élite delle categorie U16 ed U18 sono un indicatore del livello che si sta effettivamente alzando, devono essere un punto di partenza per far crescere la qualità della società nella sua interezza.

Siamo ancora all’inizio della stagione dalle tue esperienze in Italia e Francia cosa porteresti a Cernusco per far crescere questa società  

Penso che Cernusco abbia davvero bisogno (e meriti) una struttura più adeguata; ad una crescita del livello di gioco deve affiancarsi una crescita dei servizi, palestra, tribune, campo sintetico, spogliatoi…

Dalle mie esperienze porterei qualcosa circa il coinvolgimento dei ragazzi più piccoli nei confronti della prima squadra e viceversa; deve crearsi un senso comune di appartenenza, un ragazzo di 16 anni non può dire “voglio andare a giocare all’ASR”, deve sentirsi parte di qualcosa di più e voler dare il proprio contributo alla crescita del Cernusco. Sono uno all’antica, un romantico, lo so.

Ultima domanda , la cucina del nostro Chef Cecco  cosa ne pensi ?

Non ho mai mangiato così bene, ogni piatto di pasta è una Benedizione di Dio, ecco perchè lo sento sempre invocare dal Cecco

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi