home GIOVANILI, Under 16 U16: VADA COME VADA

U16: VADA COME VADA

“Vada come vada, stavolta facciamo un articolo, ok?”
Ivano mi ha accolto con queste parole, ieri pomeriggio; emblematiche dello stato d’animo di tutta la squadra: timore di non riuscire a superare lo scontro con la seconda in classifica; tensione; consapevolezza della difficoltà del compito; atteggiamento da “o la va, o la spacca!”.
Anche tra i tifosi, nel pre-partita, si facevano calcoli machiavellici per stabilire se ci potessimo permettere il lusso di una sconfitta oppure no. Insomma, eravamo tutti pienamente consapevoli che il Brescia era uno scoglio davvero difficile da superare, e quasi rassegnati, dopo tante vittorie consecutive, a dover assaporare una sconfitta.
Tutti, tranne i ragazzi in campo.
Contro il Brescia dobbiamoschierare una formazione anomala, per via delle molte assenze che spingono Ivano e Martino a un rimpasto di ruoli che inizialmente causa qualche problema. I nostri si adattano comunque molto rapidamente alle nuove posizioni e fanno vedere da subito l’ottimo gioco a cui siamo abituati.
Purtroppo il Brescia si conferma la squadra che temevamo e conoscevamo, portandosi subito in vantaggio con una splendida meta trasformata. I loro tre quarti sono davvero bravi e la mischia è di quelle che fanno paura, ma i nostri ragazzi non mollano e, mostrando grande freddezza, riescono a reagire portandosi sul 5 -7. La mancata trasformazione lascia tutto il pubblico col fiato sospeso, perché sappiamo che contro un avversario del genere ogni punto è prezioso.
Da bordo campo le incitazioni si sprecano. Il pubblico, sempre più numeroso, stavolta comprende anche quasi tutta la Seniores e gran parte della Dirigenza, a cominciare dal nostro mitico Presidente. Tra cori, tifo e applausi, sembra di essere a una partita del 6 Nazioni.
I ragazzi in campo reagiscono alla grande, difendono ogni metro di terreno del Castello e impediscono agli avversari di fare altri punti, spesso con dei salvataggi al limite dell’incredibile. Il primo tempo finisce quindi con uno scarto di appena due punti e una partita ancora tutta da giocare.
Nella ripresa non riusciamo nemmeno a scaldare l’ugola per i primi cori che Ivano, dopo un intercetto da manuale, ci regala uno splendido coast-to-coast. Meta! Geco completa il capolavoro con una trasformazione che ci porta sul 12 – 7.
Il Brescia, ovviamente, tenta la reazione. Gli animi si scaldano e in un paio di occasioni si percepisce la difficoltà dell’arbitro a mantenere la disciplina tra i ragazzi in campo. Fortunatamente però la situazione non degenera e il gioco continua in modo duro ma corretto.
Nel secondo tempo, i nostri ragazzi prendono saldamente in mano la partita. Grazie anche a un cambio di ruoli che riesce a far tornare quasi tutti alle posizioni abituali, ci portiamo prima sul 17 – 7 e poi sul 22 – 7, sfruttando anche la momentanea superiorità numerica per un cartellino giallo ricevuto dai nostri avversari.
Quando arriva il fischio finale la tifoseria esplode letteralmente in un boato di applausi, grida, fischi e cori. I nostri ragazzi in un solo momento dimenticano le botte, i lividi, i placcaggi subiti e si godono l’abbraccio del pubblico e le parole del Presidente e degli allenatori della Seniores, che scendono in campo per complimentarsi.
Bravi tutti, come sempre. Bravi nel gioco aperto, bravi nelle mischie ordinate (anche se con qualche sofferenza nel primo tempo dovuta ai ruoli inconsueti), bravi nella disciplina. Bravi i tifosi, che hanno incitato i nostri e applaudito gli avversari, anche loro davvero fortissimi. Bravi gli allenatori, che sono rimasti in silenzio in panchina, dando piena fiducia ai ragazzi in campo. A tre giornate dalla fine del campionato, conserviamo il primo posto della classifica.
Vada come vada, la U16 ci sta regalando emozioni meravigliose.
Forza CE!

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi