home ARCHIVIO, UNDER 18 L’epifania tutte le feste si porta via…

L’epifania tutte le feste si porta via…

 

Ieri sera, poco prima di cena, sono andato a provare le nuove scarpe da running fiammanti che Babbo Gazzoni  mi aveva lasciato sotto l’albero di natale. Finché,  giusto alla fine del mio solito giretto, ho trovato per terra un antica pergamena ingiallita, che conteneva una grande storia…
In tempi remoti, narrava, ogni rugbista si godeva le vacanze natalizie gozzovigliando e mangiando oltre ogni umano limite, trasformandosi così da leggero trequarti a tozzo pilone e da pilone a definitivo facocero.
Ciò non faceva altro che ritorcersi sulla seconda parte di campionato, obbligando gli allenatori a riprendere con un lungo lavoro di preparazione atletica per ritornare ai vecchi equilibri.
Bisognava trovare una soluzione. Una soluzione che riportasse ogni giocatore sulla retta via, pronto e scattante al ritorno in campo.
Venne scelto un Uomo tra le fila del rugby Cernusco.
Agile, furtivo e determinato.
Una macchina da rugby che avrebbe, al calare della notte,  lasciato in ogni casa un pensiero al quale chiunque si sarebbe ridestato e avrebbe ripreso a preoccuparsi della propria forma fisica.

Al momento di svelare il nome del misterioso agente la pergamena si interrompe, è stata bruciata e si sono perse le ultime righe …
Leggermente turbato torno a casa e una volta seduto a tavola mangio l’ennesima quantità imbarazzante di cibo, così come l’usanza festiva prescrive.

Solo stamattina ho compreso di che cosa parlava la pergamena.

Mi sveglio e, come ogni anno, vado subito a controllare la mia calza sperando che la befana mi abbia donato altro cibo, ma all’interno non trovo ne caramelle ne carbone: tape, vasellina, scotch nero, olio canforato e un piccolo foglietto ingiallito come la pergamena.

“Il Befano vien di notte
con le dita tutte rotte
il tape stretto in una mano
viva viva il befano.”

Letta la poesia un profondo senso di colpa per il troppo cibo ingurgitato mi ha colto e, subito, una voglia di burpess e squat soppiantò la fame perenne.
Così ho ripreso ad allenarmi e a prepararmi per il ritorno di campionato.

Quindi signori state attenti, fate sempre la vostra razione di flessioni giornaliera perché il befano  vi osserva, sempre.

Buon anno nuovo e buon rientro in campo dall’Under 18

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi