home ARCHIVIO, PRIMA SQUADRA Caimani, benvenuti al Castello

Caimani, benvenuti al Castello

rugcern015
Il Castello e la sua tavola rotonda

Un appuntamento atteso da anni, un momento da vivere insieme, una partita speciale. Cernusco – Caimani, gara ad eliminazione diretta dei Playoff di serie C è senza dubbio la partita dell’anno. Due realtà diverse, una di fronte all’altra in un confronto che ha racchiuso in se tutto lo spirito del rugby. Potremmo passare tutti il tempo (in molti lo stiamo facendo comunque) a descrivere sensazioni, aspettative e timori di questa sfida senza precedenti ma quello con alla fine rimane a galla in un subbuglio di emozioni è il concetto più caro allo sport. Noi contro di loro.

Ecco il concetto. Non buoni contro cattivi, non corretti contro scorretti, non ricchi contro poveri, ma la magia del momento è il concetto stesso della sfida sportiva assoluta. In molti dicono sia stata sfortuna incontrare subito la squadra da battere dell’anno, i super Caimani che hanno distrutto le avversarie in un girone che in realtà avrebbe dovuto solo equlibrare una serie C talmente intrisa di conti e regole di risultare quasi incompresibile, tanti altri preferiscono invece pensare che sia stato un colpo di fortuna.
Chi gioca o ha giocato sa quanto folle sia il piacere della sfida, del confronto, della possibilità di misurarsi contro avversari temibili e letali. Chi gioca o chi ha giocato sa che queste sfide non restano tali, diventano opportunità e non a tutti è dato il privilegio di poterle vivere, dentro e fuori dal campo.

Per il Cernusco, per il Castello, la sfida contro questi Caimani diventa davvero il punto di partenza di un sentimento cosi nobile che quando condiviso diventa una forza, in campo e fuori. Questo sentimento è il motore che ci unisce ad ogni allenamento, che ci fa sentire a casa quando salutiamo la nostra famiglia attorno al campo, che ci fa mettere gioco di giorno in giorno con il sorriso nel cuore. Il sorriso che assieme alla nostra passione ci ha permesso di creare il nostro Castello, il nostro mondo.

Benvengano allora i Caimani e grazie al comitato per l’opportunità di giocare una partita del genere, perdipiù tra le mura del nostro mondo e contro avversari leali. Benvenga quella follia che guida i nostri percorsi, benvenga il calendario di aprile con 28 giorni, benvenga la voglia di stare assieme ai nostri compagni, dalla under 6 alla old in un campo che ci stiamo tutti anche se stretti. Noi giochiamo per vincere e siamo qui per dimostrarlo.

Caimani, benvenuti nel nostro Castello.

 

3 thoughts on “Caimani, benvenuti al Castello

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi