home ARCHIVIO, GIOVANILI, UNDER 12 U12 – Rovigo: a un passo dalla gloria

U12 – Rovigo: a un passo dalla gloria

CI siamo! Primo test che conta per la nostra U.12. dopo una carrellata di concentramenti regionali, con rendimento altalenante, eccoci ad affrontare un torneo nazionale: il MEMORIAL SURIANI di ROVIGO.

La trasferta è iniziata il sabato pomeriggio, nessun genitore al seguito, solo i giocatori e noi educatori.

La domenica mattina, con un tempo decisamente freddo ma fortunatamente senza pioggia, ci siamo trovati catapultati nell’ “inferno dantesco” composto da 22 squadre presenti (suddivise in 2 gironi da 6 e 2 gironi da 5 ); Noi ovviamente siamo rientrati in un girone da 6 squadre, e precisamente: Frascati-Fiumicello-Rugby Brescia-Varese- ma soprattutto Rovigo. Ogni partita aveva una durata di 9 minuti totali a tempo unico, e bisognava obbligatoriamente arrivare primi di girone se si volevano affrontare le partite finali. L’importante quindi era entrare in campo carichi e dare il 100% per tutti i 9 minuti. E’ Proprio con i padroni di casa che abbiamo affrontato la partita inaugurale, quella che ha dato il la al torneo. Preparati a puntino per l’esordio, i nostri magnifici ragazzi hanno affrontato ogni partita con una serietà mai vista prima; L’attacco, la difesa, la pressione, nulla hanno lasciato al caso, e le grandi squadre con un’esperienza di gioco a livello nazionale invidiabile, si sono trovate spiazzate davanti ad un CE così agguerrito. Dopo il pari con il Rovigo e la vittoria con il Brescia è arrivata la partita che a nostro parere ha dato la svolta, la vittoria con il Frascati. E’ a questo punto che tutti abbiamo iniziato a crederci veramente, a caricarci ancora di più, ad arrivare ad un livello di tensione positiva mai provata prima. Nella 4° partita la controparte era il Fiumicello, ed anche questa è stata superata a pieni voti; eccoci ad affrontare l’ultima squadra del mattino, il Varese, consci che una vittoria ci avrebbe dato l’opportunità di rimanere agganciati alle migliori, anche se i risultati degli altri campi non li conoscevamo.I nostri ragazzi questa volta conoscevano bene gli avversari, e anche se la bilancia degli scontri passati pende dalla loro parte, il Ce non ha mostrato nessuna voglia di mollare, e ci ha messo il cuore e la testa, terminando la partita in parità……. Missione compiuta! dagli altri campi è arrivato il verdetto: eravamo in finale!!! Con questa certezza abbiamo affrontato la pausa pranzo, ma al contrario delle scorse volte, in pochi si sono gustati il cibo; la testa di tutti era già rivolta alle partite del pomeriggio. L’emozione incredibile per l’ingresso d’onore al mitico “Battaglini”, campo che ha visto incontri di grandi squadre, ha aperto il nostro pomeriggio rugbistico. 2 campi, 4 squadre: San Donà – Valsugana e CE – Rugby Milano. Sono stati questi i 9 minuti più lunghi, quelli che ci sono parsi durare 90, durante i quali i nostri leoncini sono stati più intenti a difendere, soprattutto dopo la meta subita, ma un guizzo anzi un guizzone del nostro Marco Consolini, ha portato il CE al pareggio. Ma una delle due doveva prevalere per aggiudicarsi la finale, così siamo tornati di nuovo in campo per l’extra time. E’ stata l’esperienza (chiamiamola così) a premiare il rugby Milano. Nemmeno il tempo di riprenderci che subito l’ultima partita ci aspettava.quella con il Valsugana; in teoria potevamo ritenerci fortunati perchè il gioco degli avversari lo conoscevamo, ma i risultati fino lì raccolti contro di loro erano pressochè disastrosi: tutti i match erano stati vinti da loro con molte mete di differenza; Ma in questa domenica di marzo nulla doveva essere dato per scontato, infatti è vero che hanno vinto loro, ma solo per una meta.

E così, consci della mitica impresa compiuta, i nostri ragazzi sono scoppiati in un liberatorio piagnisteo generale, e non solo loro. Ma se continueremo a giocare così, apportando qualche piccolo miglioramento, ci dovremo abituare a queste grandi emozioni.

RISULTATI:

CE – Monti Rovigo 1-1

CE – Rugby Brescia 3-0

CE – Frascati 3-1

CE – Fiumicello 4-0

CE – Varese 0-0

Semifinale:

CE – Rugby Milano 1-2 (dopo extra-time)

Finale 3°- 4° posto:

CE – Valsugana 2-3

M. of the M.

CONSOLINI MARCO: presente sia in difesa che in attacco, pronto a sfruttare ogni errore dell’avversario, determinante in più di un’occasione.

Iron Grips (questa è nuova )

CHINALI IVANO : intorno a lui non passa nessuno, non solo durante una partita, ma per tutto il torneo.

Vorremmo fare un appendice a questo articolo per dire a tutti i genitori della 12 che anche noi educatori abbiamo potuto vivere appieno questa esperienza,perché non abbiamo dovuto preoccuparci di correre dietro ai ragazzi, (anche se le ronde notturne in albergo le abbiamo fatte, forse più per nostra tranquillità che per altro) in quanto tutti si sono mostrati educati e rispettosi.

Arrivederci a Reggio nell’Emilia: Ivano, Alfonso, Rosario, Martino, Enrico e Simone.

2 thoughts on “U12 – Rovigo: a un passo dalla gloria

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi