home ARCHIVIO, Coyotes Milo’ld Pavia – Coyotes Cernusco: le urla del coach squarciano la “bassa”

Milo’ld Pavia – Coyotes Cernusco: le urla del coach squarciano la “bassa”

 

CoyotesVsMilolds_000

Formazione: Flaviano, Professore, Maldi, Mino, Henry, Rosso, John, Gatto, Filippo, Cavelun, Lolli, Rosario, Greco, Igea, Jerome, Daniele, Alessandro, Cassina, Pinguino, Vasco, Giglio, Gianni, Martino, Fabio, Fungo

Allenatore: Giorgio Coach Fornaroli

Fotografo Ufficiale: Muggiò

Sabato mattina. Freddo. Umido.

Mentre i pavidi indugiano sotto il piumone o davanti alla seconda tazza di caffé-e-latte, una ventina di coyotes assetati di birra battono il pavese in cerca di degno avversario.

Alle undici si dà inizio alla partita che vede contrapposti i Milold-Pavia, padroni di casa, e i Coyotes giunti per l’occasione in gran numero.

Partenza al fulmicotone, con una prima meta di Vasco che arriva a pochissimi minuti dal calcio di inizio e mentre dalla panchina arrivano, velati, i suggerimenti del Coach ad ingaggiare altri compagni di gioco (“Passa!!! Maledetto, passa!!!!”). Il nostro ignora tutto e tutti e segna il primo punto per la squadra ospite.

Il Pavia cerca subito la reazione d’orgoglio, ma i Coyotes, ringalluzziti dalla promessa di una serata a base di semolino al viagra, non cedono un metro e difendono strenuamente.

La partita si carica di agonismo: in campo si percepisce il flusso dell’adrenalina, a bordocampo l’aroma del vin brulè.

I gesti atletici individuali sono molti, troppi per poterli elencare tutti. Ma non possiamo non dare risalto a quello compiuto da Vasco “Fighetta” che, dopo quasi 30 metri di corsa solitaria e una meta segnata, trotterella allegro fino alla panchina. Il Coach lo interroga, cortese, sul motivo della sua uscita di campo (“pirla! dove …zzo vai?! torna in campo!”), ma il nostro eroe risponde candido “no basta, io oggi ho già dato” accasciandosi sul fresco del prato.

Persino il Coach è rimasto senza parole. Grande Fighetta!

Alla fine il risultato è stato favorevole ai Coyotes e, anche se nella Old non conta il punteggio ma lo spirito del gioco, vincere fa sempre piacere.

Bravi tutti. Bravi i tre quarti che hanno corso a perdifiato, quasi sempre nella direzione giusta. Bravi gli uomini di mischia, che hanno recuperato palloni per i corridori, permettendo loro di segnare le 4 mete della vittoria.

E bravi gli avversari, che sono stati corretti, leali ed ottimi padroni di casa. E che speriamo di poter ospitare quanto prima in casa nostra per una degna rivincita.

Il terzo tempo è stato organizzato in modo ineccepibile presso il risorante “La Gabbia di Matti”.

Francamente non ricordo che cosa si mangiasse, ma la birra era davvero ottima.

Filippo

www.socialmenteinutile.com

Di seguito le immagini della partita:

http://www.isolanimmagini.it/Coyotes/CoyotesVsMilolds/CoyotesVsMilolds.html

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi