home ARCHIVIO MasterCe. In cucina per battere il Casalmaggiore

MasterCe. In cucina per battere il Casalmaggiore

masterce
Lo Chef Mauro “Sbaffo” Gazza

Benvenuti a MasterCe la gara di rugby Cucina del Rugby Cernusco arrivata ad un appuntamento fondamentale. La prima squadra infatti dovrà cucinare al meglio il Rugby Casalmaggiore in una sfida all’ora di pranzo nella cucina sintetica dei lombardi.
Duri come il capitone, sfuggenti come la lepre, tosti come dei Tori e amanti del Curry i padroni di casa non si faranno certo mettere in padella facilmente ma MasterCE è una gara ad eliminazione e i concorrenti non vorranno certo sfigurare davanti ai giudici di questa edizione:

Mauro “sbaffo” Gazzoni
Per 4 anni vincitore del baffo d’oro di cucina Rugbystica. Eletto cuoco del millennio è l’unico allenatore che è riuscito a mangiare una insalata fatta con l’erba di Twickenham. Unico allenatore con 5 stelle IRB (International Risotto Board) deve la sua fama a specialità come,  l’Osso di Gosso al Pepe verde, la Pasta alla salita difensiva, l’  Airone alla Ikea e il Baffo di pesce spada in polpa di Shezanne.

Bobo “pentolo” Brambilla
Inventore e protagonista della cucina in fuorigioco su fornello laterale. Sue le creazioni come la “insalata di campo con lepre moldava”, la bistecca di pizza con riduzione di frattura e la famosa “Boboise” una prelibata essenza di topo con mantecazione di polpo e banana.

Cecco
Creatore del programma Mastercecco è l’assoluto protagonista culinario e non solo di Cernusco. Dopo una carriera fantastica come giocatore ha preso il comando della Club House rendendola per tutti noi più importante di una casa.  E’ capace con un solo piatto di attirare applausi a scena aperta ad ogni partita casalinga dei Road Runners. Lui si che sa farci sentire come in Masterchef.

Non sarà facile soddisfare i tre chef.
Ci proverà Francesco Mucci, da anni in ogni ristorante con la sua salsa di prima linea e fango, oppure capitan Assandro abile nelle fritture di mediano in ripartenza. Meroni proverà ad impressionare lo chef con la sua tagliata di capra varesina allo sverzo anche se tra i favoriti ci sarà sicuramente Alessio Giannubilo con la tisana rinvigorente alle mille foglie di frutto della passione. Jacopino Dalla Mariga è alle prese con il pesce al piscio, ricetta rinomata nei peggiori bar di Caracalla.
Discorso a parte merita lo schifo misto che esce dai capelli di Roberto Caserini considerato cibo afrodisiaco da alcune tribù della Valsesia come Zanellato che poterà dalla sua terra un lussuoso tricheco depilato alla salsa rosa. Italiano porterà la sua specialità, gli spaghetti al nero di piazza mentre Travaini è già pronto con il suo bombolone ripieno in scala 1:1.
Paese che vai usanza che trovi ed ecco allora una splendida farinata mille colori preparata dalle manone sapienti di Jacopo Chiesa e via libera anche  alla cucina meridionale con la Pizza della Stazione abilmente confezionata da O’pizzaiolo Petretta o alla coscia di Falco alla Falcone, un piatto talmente buono da togliere la parola.
Vagliani impressionerà di certo con la frittata di peli alla Guessarina ma c’è grande attesa per lo chef più forte del mondo che tra poco comincerà le riprese di “The Strongest”. Abile anche in cucina Cerutti preparerà uno stufato di Besta con fruttino alla Expedit cucinando direttamente da un Lack.
Decaro presenterà la sua nuova sezione di cibo da insulto con “le scaloppe alla tua madre” o “la pasta ti pesto” mentre Sironi sta elaborando la nuovissima malta al miele con zaffezarro. Il giovane Calogero sta lavorando al piatto del sorriso e delle serenità usando spezie locali mentre dalle parti di QT8 non si parla d’altro.
Pare infatti che Alberto Rescigno abbia da solo abbattuto un rinoceronte con un frontino per preparare la sua specialità: lo spezzatino di ¾ in autoscontro. Voci parlano anche di Luca Cinquetti che sta scaldando le mani per cuocere su pietra lavica la sua palla all’avanti che ha deliziato interi campionati. Di certo la puntata sarà da non perdere.
Momento topico? In cucina e nel rugby non si può sbagliare. Basta un pizzico di sale o un passaggio sbagliato per mandare all’aria cena e stagione. Chef Gazza lo sa e per questo al campo è già stata allestita una enorme cucina dove tutti i Runners potranno destreggiarsi con pentole, fornelli e qualche pallone guardando tutti con attesa il cielo carico di neve per il weekend.

Si riuscirà a disputare questa puntata di MasterCE? Lo vedremo solo su Rugbycernusco.it.

Lino “Bastianich” Cagno

»crosslinked«

One thought on “MasterCe. In cucina per battere il Casalmaggiore

  1. ahahah, divertente come sempre.
    ringrazio anche per avermi tenuto in considerazione anche se non credo che vi occorrerà il mio aiuto.
    Forza CE!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi