home ARCHIVIO, PRIMA SQUADRA Sanatorio grigio amaranto: Sondalo – Cernusco 7-17

Sanatorio grigio amaranto: Sondalo – Cernusco 7-17

Caserini, migliore in campo

Il Cernusco si impone anche se di misura a Sondalo e si riconferma in testa al girone di campionato. Prova piuttosto opaca quella dei Runners in condizioni climatiche e logistiche difficili (pessima l’accoglenza in Valtellina) che comunque con il minimo sforzo portano il (quasi) massimo risultato. Parte bene il Cernusco, l’Airone Cerutti al comando dei suoi 3/4 da ritmo e piede ai compagni che vanno vicini due volte alla meta ma si fanno sorprendere ma un intercetto che vale la meta del vantaggio per i padroni di casa.
Anche se ancora scosso il Cernusco si sveglia grazie a capitan Assandro e alla mischia che anche se in difficoltà il ruck offre ottime azioni di ripartenza grazie all’ispirazione di Caserini che è un vero e proprio trascinatore.
Sulla pressione grigio amaranto arriva le seconda meta del Cernusco e ne arriverebbe anche una terza non convalidata però dell’arbitro che su una bella penetrazione in maul prima assegna la segnatura a Petretta e poi inspiegabilmente la toglie.
La ripresa vede il Cernusco avvicendarsi in mischia e nei tre quarti. Vagliani prova ad accelerare il ritmo ma il Sondalo difende bene e capitola solo un’altra bella azione di Assandro che porta il punteggio su 17-7. L’arrembaggio finale è molto confuso, la palla scivola e non è facile impegnare i lati del Sondalo che si difende con grinta e non permette ai Runners di segnare la meta che varrebbe il punto di bonus.

Coach Gazzoni: “Dovevamo fare 4 mete e portare a casa il punto di bonus”

Amore, Rescigno, Cinquetti (Testa), Cerutti, Sironi (Decaro), Falcone (Campanale), Calogero (Vagliani) , Assandro (Cap), Chiesa, Giannubilo (Mucci), Barisione (Scaglia), Meroni,  Martorini,  Caserini (Travaini), Petretta.

Mete: Assandro (2), Calogero
TR. Cerutti

Best player:Caserini
F.c. Award : Falcone, l’intercetto è una cosa meravigliosa

 

LE PAGELLE DI GINA RE

Amore 7: sicuro come non mai è anche molto preciso al piede espolorando il campo e facendo salire la propria squadra. Passa nel secondo tempo da estremo ad apertura non sbagliando praticamente nulla.

Sironi 6: a parte ancora qualche indecisione di troppo sulle prese al volo, gioca una partita di cuore e quantità.

Cerutti 6: solido in difesa, propositivo in attacco, purtroppo le condizioni ambientali rendono il pallone una saponetta scivolosissima.

Cinquetti 6: la palla scivolosa e il freddo non fanno bene a Mani di pietra, spesso la palla gli cade oppure la trasmette tirando delle legnate ai compagni, però ci mette un sacco di cuore e impegno.

Rescigno 6: viene usato con ball carrier per spezzare la line difensiva avversaria e difatti ogni volta fa metri e metri, peccato non trovi la meta

Falcone 5,5: pronti via si fa fare due intercetti che ne minano le fiducia, una botta poi lo mette fuori causa, si rifarà.

Calogero F.6: gioca con grinta e carattere, segna la meta del sorpasso e cerca ogni volta di portare i suoi in attacco, ancora qualce sbavatura in fase di regia però.

Assandro 7:  si carica la squadra sulle spalle da capitano coraggioso, segna due mete e ogni volta che parte palla in mano crea danni nella difesa avversaria.

Chiesa 6: meno scintillante che nelle due ultime uscite, regala però una prova ordinata e di quantità.

Giannubilo 6: passi avanti dopo lo spezzone di partita contro il Gussago, gioca una prova di carattere cercando di recuperare più palloni possibili, ottimo anche in touch.

Barisione 5,5: ottimo palla in mano e quando si butta a recuperare un paio di palloni vaganti, confuso in touch quando marcato dalla squadra avversaria perde due o tre controlli importanti, sarà distratto dalle sirene che lo vogliono quarterback ai Miami Dolphins?

Meroni 6: come sempre una grande prova di sostanza e carattere, poche parole tanti fatti.

Petretta 6,5: pilone? terza linea? uomo ovunque! gioca uno splendido match, peccato che l’arbitro gli neghi una meta che il tmo avrebbe convalidato.

Caserini insignito con le vesti del Migliore in campo!

Caserini 7: la sua permalosità lo aveva portato a litigare con la stampa per i voti bassi del lunedi. Oggi però nessuno può dirgli nulla, sfodera un ottima prova sia in mischia chiusa che in touch guidando la sua prima linea al dominio sulla palla.

Martorini 6: sicuro come sempre sembra non soffrire nessun avversario.

Vagliani 6,5: entra sereno e concentrato e cambia marcia alla propria squadra che si insinua nella metà campo avversaria e li chiude la partita.

Campanale 5,5: meno sicuro del solito sbaglia un paio di ripartenze che avrebbero potuto dare fiducia agli avversari.

De Caro 5,5: entrare in partita con un freddo cane sicuramente non gli ha fatto bene, più timido rispetto a Rescigno e Sironi e sicuramente meno e peggio servito. Si rifarà.

Scaglia 6: prende il posto di Barisione anche al comando della touch, non fa rimpiangere Capitan Vittoria ma viene mal aiutato dai propri sostegni.

Mucci 6: entra contro avversari cotti e mangiati dai propri compagni, da due o tre spallate per spingerli nel baratro.

Travaini 6: dopo il warm up con l’under 23 Iron man torna in prima squadra, sereno e determinato regala spunti che metteranno sicuramente in difficoltà le scelte del generale Gazzoni.

Testa 6: fuori a causa di una pubalgia fastidiosa torna con la voglia di spaccare il mondo, ci riesce in parte, se pienamente recuperato potrebbe essere un’ arma letale per l’esercito grigio amaranto.

 

»crosslinked«

One thought on “Sanatorio grigio amaranto: Sondalo – Cernusco 7-17

  1. Certo che se un pack che si vince tutti i palloni e parte di quelli avversari, e si fa 5 metri in spinta in barba alle regole, si merita il 6…

    Gina appena scopro chi sei ti faccio lo scalpo. Meglio ParkingSon

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi