home UNDER 20 Under 20: Bergamo – Cernusco 17-14

Under 20: Bergamo – Cernusco 17-14


La partita si disputa a Bergamo sul campo Sghirlanzoni. Un applauso va ai padroni di casa e alla società perchè il campo era in perfette condizioni ed ottimo per una partita di rugby ad altro livello.
La pressione della sfida si fa subito sentire; il Bergamo è capolista a 10 punti e il CE lo segue a ruota con 9 e chiaramente entrambe le squadre vogliono la vittoria, una per mantenere il primo posto in classifica, l’altra per conquistarlo. Insomma si prospetta una bella partita d’alta intensità.
Tra il Cernusco e il Bergamo vi è una grossa differenza fisica ma questo non impaurisce gli uomini di Luca e Fabio anzi li sprona a combattere e a dare l’anima per vincere.
La partita inizia non col “botto”, infatti dopo pochi minuti il Bergamo va in meta (7-0). I Grigio-amaranto sembrano un po’ impauriti però riescono subito a reagire superando lo shock iniziale.
I giocatori della Martesana iniziano a muovere bene la palla acquistando coraggio.
Simone Carrera, l’unico bergamasco del Cernusco di piccole dimensioni, trova un buco nella difesa avversaria e grazie all’ottimo sostegno di Nicolò di Pietra, il Cernusco segna la prima meta giornaliera ( 7-7).
La reazione dei bergamaschi è immediata e chiudono il primo tempo in vantaggio per 3 mete a 1 ( 17-7)
Il Ce torna in campo con una mentalità diversa, sa cosa deve fare e come farlo quindi inizia ad attaccare senza sosta e non concede nemmeno un centimetro all’avversario. Finalmente arriva la seconda meta ( 17-14) che riapre e rimette in discussione la partita.
Mancano circa 20 minuti al fischio finale ma sono abbastanza per segnare un’altra meta, che significherebbe vittoria. Ormai i boys di Cernusco provano il tutto per tutto e attaccano senza sosta fino ad arrivare a pochi centimetri dall’ultima riga. Influenzati anche da un pessimo arbitraggio quest’ultima meta non arriva e la partita si chiude si risultato finale di 17-14 per i padroni di casa.
A fine partita l’allenatore Fabio, un po’ amareggiato, rilascia alcune interviste dicendo: “Una sconfitta che brucia, ma non siamo secondi a nessuno! Torniamo a casa con un punto che è meglio di due dita negli occhi

Formazione: 15 Palaia, 14 Verdino (Pozzi ), 13 Di Pietra, 12 Carrera, 11 ( Brambilla R.), 10 Brioschi, 9 Vallieri ( Brambilla M.), 8Ghidotti, 7 Manzoni, 6 Lazzaroni ( Ticozzi), 5 Sanchez, 4 Loiacono, 3 Maldi ( Giacometti), 2 Singer, 1 Romagnoli

Mete: Di pietra e Palaia

tr: Brioschi (2)

 

 

Man of the match: Martino Manzoni

F.c. Award: Brioschi Floriano che rischia di non giocare perchè dimentica il document d’identità a casa
Federico pozzi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi