home ARCHIVIO Un topolino vissuto alla grande!

Un topolino vissuto alla grande!

Chi  si affaccia per la prima volta in questo centro sportivo, non può che restare meravigliato e stupito dall’immensità di questi campi. Tenuti come un salotto pieno di tappeti e poi l’emozione:  6000 bimbi  dai 6/14 anni, nelle impeccabili divise dai brillanti colori delle loro società. E’ una enorme festa, non del rugby ma dello sport. Eccoli correre con la palla ovale, placcarsi senza paura, rialzarsi e giocare tutti insieme. Poi c’è la nostra postazione, in mezzo alle altre si, ma con le nostre bandiere che sventolano sui gazebi bianchi con tavole, panche e ben allineate le borse amaranto dai nostri ragazzi. Manca poco, i nostri educatori preparano gli atleti, caschetti,paradenti. La giornata è limpida la temperatura piacevole. Ogni squadra è seguita da genitori e supporter (ci mancavano trombe e tric e trac ma provvederemo).

Fischio d’inizio e via,  il morale è alle stelle, il caldo inizia a farsi sentire torrido come l’afa di ferragosto e nel pomeriggio diventa quasi insopportabile. Si beve  molta acqua, , giaccioli, secchiate in testa di acqua  fresca,ma nulla ferma i nostri ragazzi che sentono l’adrenalina delle prestazioni che devono ancora effettuare. Alla fine però un po di stanchezza la sentono tutti.

Sarà compito degli allenatori farvi la cronache delle partita, la mia e solo una semplice cronaca delle giornate. Rietro in  hotel, fra risate, commenti delle partite, e programmi per il giorno dopo e dopo una doccetta tutti a tavola, finalmente nella sala riservato ai soli atleti. Felici di non avere ‘’cerbero mamma’’ alle calcagna con le solite raccomandazioni pallose, finalmente soli per decidere quello che volevano mangiare tutti insieme passionatamente…finalmente  è ‘’rutto libero”.

Altro benefit della trasferta le camere con i compagni, nei primi 10 minuti nelle camere, un letto era già stato spaccato, ma nulla poteva contenere la loro felicità. Ai giri di ronda dei nostri educatori,qualche camera resisteva  con il televisore a manetta con i ragazzi svegli come grilli e con puzze asfissianti finalmente che finalmente li fanno crollare nella braccia di Morfeo

Domenica mattinadopo una notte di lampi e tuoni, il risveglio è stato decisamente freddo, e al campo diluviava ma niente paura, gli unici che si distinguevano erano i supporter che sembravano l’equipe medica della mangiagalli pronta per interventi in sala parto, infatti con le mantelle verdi della pioggia, coperti da capo a piedi sembravamo tutte ostetriche…e non è mancata neppure una nascita…

La giornata è volata via con partite decisamente più veloci  e con meno affanno. Ragazzi tonici, qualche infortunio ma tutto ok alla fine. Il rientro è stato un pochino triste i nostri ‘’ guerrieri’’ stanchi dormivano, anche durante  la sosta forzata di un problema alla frizione del nostro mezzo. Ed infine alla  sosta dell’Autogrill di Desenzano l’ultimo quadro di rilievo della giornata: piazzola, ragazzi tutti in fila per il trofeo  ‘man of the mach’ con applausi e pacche sulle spalle

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato,  allenatori, istruttori, dirigenti, genitori,s upporter e grazie anche per aver sopportato con pazienza i nostri disagi. Per i nostri atleti auguriamo gran fortuna per il loro futuro rugbistico  di divertirsi con l’entusiasmo della loro età, e che queste giornate restino nella memoria, come un’esperianza da ricordare per sempre.

 

Arrivederci al TOPOLINO 2013

 

 

LEONESSA

 

»crosslinked«

One thought on “Un topolino vissuto alla grande!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi