home ARCHIVIO I LEONI UNDER 8 A CALVISANO ERANO POCHI MA SI SONO FATTI RISPETTARE

I LEONI UNDER 8 A CALVISANO ERANO POCHI MA SI SONO FATTI RISPETTARE

Ciao a tutti

Come dice il titolo dell’articolo purtroppo siamo andati a Calvisano contati contati, ma comunque con due squadre per dar modo a tutti di giocare il più possibile.

Giocatori a disposizione 17 dopo il forfait all’ultimo momento di Giovani Beducci x influenza.

Le due squadre messe in campo erano le seguenti:

CERNUSCO 1:

Riboldi Massimo; Bosisio Mattia; Chiappa Gioele; Grieco Filippo; Franzosi Gianluca; Franzosi Franco; Manciulli Giulio; Burke Luca                                                                                                                                                                                                     

CERNUSCO 2:

Brambilla Diego; Barghigiani Marco; Quartiroli Alessandro; Ferriani Lorenzo; Santini Matteo; Milani Dario; Sissa Lorenzo; Sansoni Giampiero; Vannucchi Andrea;

Risultati Cernusco 1Cernusco   Varese  3 – 4 ;   ASR    Cernusco 0 – 2 ;   Rovato     Cernusco  3 -0 

Finalina per 7° e 8° posto  :   Cernusco    Fiumicello 2 – 6

 

Risultati Cernusco 2: Cernusco   Amatori Milano  0 – 5 ;   Cernusco   Seregno 2 – 2 ;  

                                                   Cernusco   Bassa Bresciana  12 – 0;

Finalina per 3° e 4° posto:  Cernusco     Lecco     3  – 0

Commenti ?  Sinceramente, viste le condizioni in cui ci siamo presentati, l’unica cosa che mi viene da dire è: Bravi, bravi,bravi, a tutti indistintamente, al di la della bravura tecnica, in quanto tutti hanno capito che dovevano dare il meglio di se, soffrire anche a seguito di qualche pestone che in altre occasioni avrebbe dato lo spunto per essere sostituiti. Tutti hanno retto fino alla fine dando l’anima fino al fischio finale. L’unica eccezione è stata l’uscita anticipata dal campo di Lorenzo Ferriani, ma a seguito di un pestone più pestone degli altri(a proposito Lorenzo, ancora auguri per il tuo compleanno…!), ma scommetto che è uscito solo per far si che le due squadre fossero in numero pari, vero Lorenzo ?  Sto scherzando naturalmente, non ti preoccupare.

Non so come la pensano i genitori/ultras ma io posso solo dire una cosa dei vostri ragazzi, e lo dico non riferendomi alla trasferta di ieri ma a tutta la stagione trascorsa con loro: sono orgoglioso di aver potuto lavorare  con i vostri figli, averli visti (rugbisticamente) crescere, diventare i leoni che sono(perchè magari a tecnica abbiamo delle pecche, ma in quanto a grinta !!!!). E vi assicuro che essere avvicinato a fine stagione da alcuni allenatori di altre Società incontrate all’inizio, e sentirsi fare i complimenti per il salto di qualità fatto, vi posso assicurare che fa molto, molto piacere.

Naturalmente tutto questo è stato possibile sopratutto con l’aiuto di Michele;Davide;Enrico;Antony e con l’entusiasmo e la costanza dei genitori.

Ora, l’ultimo appuntamento è il Trofeo Topolino, che però rischia di essere il bis di Calvisano visto il numero risicato di iscritti, purtroppo.

Ma non importa, i leoni rimasti non hanno paura di nessuno, e sono pronti ad azzannare tutti quelli che ci passeranno davanti.

D’altronde siamo o no la squadra PIU’ FORTE DEL MONDO ????? 

Approfitto dell’articolo per fare i complimenti anche alla U10 e sopratutto alla U 12 che ha messo in fila tutti quelli che sono capitati. Peccato che nessuno sia venuto a dirci del risultato altrimenti tanti di noi si sarebbero fermati a vedere la finale.

Angelo

9 thoughts on “I LEONI UNDER 8 A CALVISANO ERANO POCHI MA SI SONO FATTI RISPETTARE

  1. Bravi Leoni!!! E bravissima la U10! Comunque la U12 la finale l’ha giocata (e vinta alla grande!) il 25 aprile scorso, questa domenica non hanno giocato. Già che scrivo approffito per chiedere se posso pubblicare delle foto di domenica e se anche qualche altro genitore ne ha da condividere. Ciao!

  2. Be presentarsi con 2 squadre 16 bambini e affermare di essere in pochi è un paradosso, unici nella categoria under 8 ad avere 2 squadre è un grandissimo successo .
    Se poi consideriamo che una delle 2 compagini ha perso solo con la vincitrice del torneo, direi che anche a Calvisano i nostri leoncini hanno tirato fuori gli artigli .
    Anche il sottoscritto è orgoglioso per la crescita del gruppo non solo dal punto di vista tecnico ma anche dal comportamento ante e post partita che tutti hanno, sicuramente un grosso passo in avanti rispetto le prime uscite
    Grazie a tutti i genitori che seguono sempre con sana passione le trasferte e un saluto a tutti quelli che non saranno presenti al trofeo del Topolino.

    Enrico

  3. Scusa Enrico ma ribadisco che per me non è affatto un paradosso, e, al di la di aver schierato lo stesso 2 squadre, converrari con me che bastava un nulla per dover rincorrere qualche altra squadra per farci prestare qualche giocatore(cosa mai successa in tutta la stagione).
    Io dico e ripeto contati in quanto, si onore a tutti quelli intervenuti, ma al di la di qualche defezione preannunciata da tempo(vedi Lodovico) e qualche malattia dell’ultimo momento(vedi Giovanni), ho guardato stasera e l’elenco dei disponibili per Calvisano segnati nel famoso foglietto distribuito e compilato dai genitori. Vuoi sapere quanti erano in origine(Lorenzo Ferriani escluso in quanto non era ancora con noi)? 24 su 27 iscritti ! Risultato: siamo andati in 17….!!! Non voglio aggiungere altro. Che poi si sia riusciti a mettere in campo 2 squadre, che nessuno si sia fatto male, che tutti si siano divertiti, mi sta bene e sono contento, ma…!!!
    Angelo

  4. Complimenti anche da parte mia ai giocatori e agli allenatori. Sicuramente il livello è salito molto. Abbiamo giocato bene e ci siamo piazzati benissimo (parlo per la squadra che ho visto giocare, il Cernusco 2).
    Se posso fare un appunto, il Seregno (con cui abbiamo pareggiato) ma anche il Lecco (con cui abbiamo vinto) li ho visti più “squadra”. Non fraintendetemi, non dal punto di vista dell’affiatamento o della grinta o dall’amicizia; semplicemente fanno girare di più la palla e puntano meno sull’individualismo.
    I nostri leoncini hanno finalmente capito che si placa alle gambe (e infatti abbiamo una grande difesa) ma troppo spesso anche se in difficoltà faticano a passare palla. Una volta imparato questo ce la giocheremo anche con quelli che oggi ci sembrano troppo forti.

  5. Ragazzi!!!! Chi se ne frega di chi vuole o nn vuole partecipare alle partite. Puntate piuttosto sui passaggi (vedi il milano!!!)
    Non discuto assolutamente della bravura dei bambini…… manca il gioco di squadra.
    Premetto di essere ignorante nel rugby ma se guardiamo bene, il loro scopo è di prendere la palla e fare meta ma ci sono i passaggi che permettono anche ai bambini meno forti di essere più coinvolti.
    Mi sbaglio????
    Bravi – bravi – bravi.

  6. Volevo anche io fare i complimenti a tutti i giocatori e agli allenatori. E’ stato un bel torneo ed abbiamo giocato bene, siamo cresciuti sicuramente.
    Se posso fare un appunto il seregno (con cui abbiamo pareggiato) e il Lecco (con cui abbiamo vinto) mi sono sembrate più “squadra”. Non fraintendetemi, non nel senso dell’affiatamento, della grinta o dell’amicizia, ma nel senso che fanno girare di più la palla, mentre il nostro gioco si basa molto sull’ individualismo dei nostri leoncini. I nostri atleti hanno finalmente capito che si placa alle gambe, e infatti abbiamo una difesa fortissima; quando impareranno a far girare la palla anche squadre che ci sembrano imbattibili saranno alla nostra portata.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi