ARCHIVIOVittoria per cASOLA, Rugby Asola vs Rugby Cernusco 24 – 31

12 marzo 20123
Chiesa, autore della sua prima meta per il Cernusco

Il Cernusco si impone ad Asola, conquista i 5 punti e mantiene matematicamente il comando della classifica almeno fino a due giornate dal termine della stagione regolare. Missione compiuta allora anche se con qualche acciacco di troppo e qualche difficoltà nella gara ha visto il Cernusco imporsi sulle rive del Chiese grazie ad un ottimo Rescigno e alla rinnovata capacita offensiva di Chiesa autore di ben 11 punti tra piede e meta.
Le dimensioni del campo sfavoriscono l’esplosività dei Runners che partono bene con la meta di Rescigno ma che sono costretti sulla difensiva dalla struttura di gioco dell’Asola che per lunghi tratti mette in difficoltà la capolista noi punti di incontro e nelle fasi statiche. La mischia tiene, la touche non gira, le ruck sono sporche e Vagliani ha il suo bel da fare nel dettare i tempi alla squadra che si inceppa ad ogni ripartenza. Il Giudice Falcone cerca di dare il ritmo ma i pallone cade in avanti troppo spesso e l’Asola arcigno non molla un metro senza combattere.
Il Cernusco accelera ancora con Rescigno e con Faina man

o d’acciaio ma i padroni di casa sfruttano al meglio ogni occasione e all’intervallo il distacco è di una meta soltanto. Lasorsa in panchina non cambia nulla nella ripresa e anche se sono le terze linee dei Runners a fare la gara ad ogni marcatura del Cernusco (Chiesa e De Caro) corrisponde un contrattacco a segno dei rosanero abili sfruttare un paio di indecisioni in maul e nel gioco aperto. Il fischio finale arriva come una liberazione per il grigio amaranto quasi storditi da un gara combattuta e vinta senza armi convenzionali.  Ci sono partite che bisogna vincere. Quella di Asola per il Cernusco era il solito out out e per i Runners giocare con la solita spada di Damocle della classifica non è mai facile. Alla fine anche se nel modo meno divertente sono arrivati i 5 punti fondamentali per tenere le Gru Fassi a distanza e questo è quello che conta per il Baffo dagli occhi di ghiaccio Gazzoni.

 

FORMAZIONE

Faina, Rescigno, Coropcean, Testa (Cerutti), Decaro (Sironi), Falcone (Amore) , Vagliani, Assandro (cap), Chiesa, La Mattina (FEGGI), Giannubilo (mariotti), Barisione, Petretta, Caserini, Mucci (Filippis).
N.e. Scaglia
Mete: Rescigno (2), Faina, Decaro, Chiesa
TR. Chiesa(3)
Best player: Chiesa, il Piemonte in meta
Fc award: Vagliani per Mark dopo aver calciato.
Mani di pietra: Faina, dalle Stelle alle stalle

Giannubilo in volo!


Le Pagelle di Gina RE

Un incontro speciale per il Cernusco all'autogrill, notare le scarpe!

Faina 6: segna una meta e da tranquillità al reparto arreterato, certo il campo non era dei più semplici date le dimensioni ma lui ci mette come sempre intelligenza e senso tattico.
De Caro 5,5: molto nervoso scatta ad ogni minima scintilla, sfiora una meta bellissima e poi ne fa un’altra.

Coropcean 5,5: gioca una partita che non è la sua su un campo infame, si rifarà la prossima volta.
Testa 5,5: anche l’ariete di Treviglio fa fatica a sfondare la linea di difesa dell’Asola.
Rescigno 6: si trova a suo agio al gioco degli autoscontri e segna due belle mete.
Falcone 5,5: su un campo cosi e con un ritmo impossibile da definire fatica mostrusamente.
Vagliani 5: non riesce a mettere ordine ne ritmo tra i suoi anche a causa del pessimo gioco imposto dall’Asola.
Assandro 5: tiene la squadra tranquilla ma non trova mai il grimaldello per sfondare la difesa asolana.
Chiesa 6: domenica di soddisfazioni, una meta e tanti bei calci.
La Mattina 5,5: primi minuti scoppiettanti, cala alla distanza.
Barisione 5,5: un passo indietro rispetto alle ultime partite e una partita difficile in touch.

Giannubilo 5: pessima partita non trova mai ritmo ne posizione.
Petretta 6: soffre un po il pione di fronte, spostato a terza sfonda spesso la linea avversaria.
Caserini 5: il vento lo disturba al lancio, meglio in mischia chiusa.
Mucci 6: gli tocca come al solito il pilone più grosso e brutto e lo mette a tacere dopo le prime due mischie, l’unico ad essere agevolato dal campo piccolo.
Amore 5,5: stessi problemi di Falcone nel primo tempo.
Cerutti 5,5: solito problema coi calci in rimessa laterale per il resto stessi problemi avuti da Testa.
Feggi 6: buon impatto in mischia non soffre in chiusa, sta migliorando anche nella fase dinamica.
Mariotti 6: buon ritorno sia in touch che in campo aperto.
Sironi s.v.: qualche minuto nel finale.
Filippis s.v.: vedi Sironi
Scaglia 7 ( di stima): stare tutto il tempo seduto a vedere una partita cosi brutta e non entrare è frustrante.
Konè e Barillà 10: un viaggio fino ad Asola da 23 e 24 merita tutto il nostro rispetto.

Il Gruppo Cynar fino ad Asola

Gruppo Cynar 10: anche in trasferta fanno sentire il Cernusco come al Castello.
Le due pornostar dell’autogrill voto 10+: scrivete voi il commento……

Autista 7,5: è il primo della lista!

Signori,
a seguito di ripetuti insulti, iatture e cori molesti, questa mattina hanno trovato impiccato allo specchietto retrovisore del suo pullmann l’autista di ieri.

Era già molto teso per il fatto che dovesse guidare il suo cavallo d’acciaio per 2 ore con 30 rugbisti festanti (salutate la capolista!), poi quando sono partiti gli insulti verso la sua città natale, Cologno M. , ha deciso che la sua vita non poteva andare avanti.
La cronaca nera della provincia di Milano Est riporta di un autista della Colombo, tracagnotto, capelli brizzolati e, cito testuali parole, “con fisionomia simile al Grin (capo della resistenza contro il regime nuzzista) invecchiato di qualche anno” ha deciso si farla finita con il passaporto in mano urlando: “perchè nessuno mi aveva mai detto che nacqui in Bogotà?”.
Lo ricordano con affetto i Guard Rail della Paullese, la moglie Elvira Maria Consuelo Ramirez (anch’essa di Cologno) e un camionista nella stazione di servizio di Rovato.
Con vibrante commozione vi chiedo di salutare colui che ci ha portato alla vittoria e all’autogrill.


 

3 comments

Rispondi

I NOSTRI SPONSOR

https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/Cheers-Pub-Milano-e1475760273392.jpg?fit=150%2C122
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/nuovo-logo_termostampi1-e1475760252771.png?fit=150%2C124
https://i0.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/mobilissimo.jpg?fit=150%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/soup.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/SFA.png?fit=271%2C88
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/LANODICA.jpg?fit=160%2C34
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/GPONE.png?fit=225%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/MCV.jpg?fit=160%2C87
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/Vanity-dog.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/prime-alture.jpg?fit=160%2C160

IOCECREDO

QUARANTANNI fa’ siamo nati, , OGGI siamo qui e DOMANI saremo sempre CE!!

NEWSLETTER

Email Addres

Please select all the ways you would like to hear from Rugby CE:

You can unsubscribe at any time by clicking the link in the footer of our emails. For information about our privacy practices, please visit our website.

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp’s privacy practices here.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi