home ARCHIVIO Cernusco, prossima fermata: Gussago

Cernusco, prossima fermata: Gussago

La locomotiva del sud in livrea best player

Dopo la vittoria della scorsa domenica contro il Seregno il Cernusco torna in campo per la prima delle ultime cinque gare di campionato. Cinque partite, tutte fuori casa per misurare il reale valore dei Runners che grazie al punto di bonus conquistato in estremi sono anche da soli in vetta al Girone Lombardo Elite 2. Cinque partite nella quali sarà proprio il Cernusco che giocando contro se stesso dovrà dimostrare di poter ambire ad un posto in paradiso, lassu in zona playoff.

La prima delle sfide decisive per la truppa del generale Gazza è Gussago. Ridente cittadina nelle prevalli bresciane Gussago vanta un passato rugbystico di eccezione e si è presentato al campionato di questa stagione con una squadra rimaneggiata che però di partita in partita è megliorata notevolmente da tanto da dare ragione alle affermazioni di Vincenza La_M_attin’a ” Ho giocato cosi tante partite a Cernusco che ricordo ogni gara a Gussago come una grande sfida. Io testimone di tante stagioni credo che loro siano la squadra più in crescita di tutto il girone e per questo sarà un sfida da non perdere, sicuramente la più bella della giornata e noi abbiamo solo un risultato che vogliamo ottenere”.

In campo agli ordini del milanese dai baffi di ghiaccio e di Niccolò “Champions League” Lasorsa torneranno a disposizione lo zar Vitaly Coropcean e capitan Dreadlock Caserini ansiosi di dimostrare il loro valore dopo l’esclusione della scorsa domenica. Assente per squalifica (una sola giornata) “Gigantish” Rescigno  che cercherà di seguire i compagni da bordocampo con la sua carica di sempre ” Sarà difficile vedere i miei compagni giocare e non poter entrare per dar loro una mano, ci proverò in tutti i modi e ho chiesto al gruppo Cynar di aiutarmi ospitandomi in curva, quelli si che sono pazzi”.
In mischia Iron Man Travaini sta ricaricando la sua armatura e il gruppo dei piloni finalmente, non abbiamo paura a dirlo, può contare su un Feggi di spessore.  La Linea 1 Mucci è partita dal capolinea in perfetto orario e la Freccia del Sud Pertetta è attesa in centro a Gussago per le 14.30 con suo carico di ripartenze e placcaggi.

Mani legate per il giudice Falcone

Buone notizie anche nei 3/4 dopo il positivo esordio all’apertura del Giudice Falcone che entusiasta per la convocazione ha rilasciato una lunghissima intervista che per motivi di spazio non possiamo pubblicare ma che si può riassumere in “.” e con il ritorno effettivo di Campanale segnato in gran forma anche se preoccupa l’assottigliarsi del gruppo di estremi che dopo l’EMAA nazionale vede anche lo stop precauzionale di Giacomo Brambilla. In piazzola oltre al lanciamissili Cerutti, il calciatore più forte del mondo e a “Demolition Man” Sironi ecco finalmente pronto anche Jacopo Chiesa che ritemprato dai fanghi della sua Acqui cercherà di colpire al cuore il Gussago.

Tensione? Ansia? Non esageriamo, ci pensa capitan Assandro a riportare il discorso sulla terra: “Ogni partita è una sfida particolare, non ci interessano ne quelle prima nè quelle dopo. Pensiamo a domenica, a Gussago, il nostro campionato finisce li e poi ricomincia”. Nella risposta sta l’uomo, intenda chi vuole e chi può.

Lino Cagno

 

»crosslinked«

2 thoughts on “Cernusco, prossima fermata: Gussago

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi