home ARCHIVIO TORNEO DI RHO – I LEONCINI UNDER 8 CI PRENDONO GUSTO E CALANO IL BIS

TORNEO DI RHO – I LEONCINI UNDER 8 CI PRENDONO GUSTO E CALANO IL BIS

Partecipare è bello ma vincere è…..meglio !

Dopo la sorprendente(anche per me) vittoria al torneo di Velate, la squadra“più forte del mondo” si presenta al concentramento di Rho consapevole del proprio valore ma conscia del fatto che non è(e non può essere) sempre festa.

Mi accorgo della carica che hanno i nostri piccoli quando mi chiedono ripetutamente se al torneo incontreranno il Rozzano e l’ASR(che ce le hanno sempre suonate) ed alla mia risposta negativa c’è stata da parte loro delusione per non potersi “vendicare”.

Comunque la griglia è di tutto rispetto: Varese; Rho; Parabiago.

Come sempre si comincia con la più ostica del lotto(deve essere il nostro destino…!), il Varese.

La partita si sviluppa in una situazione di estremo equilibrio con dua formazioni che sia tecnicamente sia fisicamente si equivalgono.

I nostri mettono in mostra una difesa aggressiva(mossa che si dimostrerà vincente anche con le altre squadre) che toglie letteralmente il fiato ai rossi di Varese, i quali si difendono bene ma non riescono, una volta conquistata la palla, ad imbastire una benchè minima azione in quanto i nostri gli mordono le caviglie.

Ed è proprio nei momenti in cui i nostri avversari sono più in confusione che ci sono i due guizzi vincenti dei leoni che chiudono la partita con il punteggio di 2 a 0.

Seconda partita con il Rho, squadra più modesta ma con un ragazzino che da solo pesava come Marco, Mattia e Tommaso messi assieme.

La partita di per se non ha avuto molta storia in quanto il suddetto “omaccione” è stato guardato a vista dalle nostre due saracinesche ambulanti(Massimo e Dario) ai quali avevo chiesto di non perderlo d’occhio in modo da non farlo partire(hanno “dormito” una volta e ci ha fatto una meta ….!). 

Gara finita 8 a 1 per il CE

Terza gara con il Parabiago(chi si rivede…!) che ci aveva già castigati….. a……. Parabiago !

Squadra più ostica del Rho che tra le sua fila aveva una bimba che non aveva nulla da spartire con il suo nome(Cherubina), bravissima. Inoltre anche quì non mancava il solito peso massimo, che rispetto a quello del Rho aveva in più una certa velocità messa in mostra nelle partite precedenti che metteva apprensione ai nostri.

Infatti ennesima raccomandazione ai nostri due “guardiani” che hanno poi eseguito alla lettera il compito loro affidato.

Questa gara sembrava la fotocopia di quella con il  Varese, con i nostri che non perdevano occasione per pressare allo spasimo gli avversari, che, con poco spazio per manovrare non riuscivano quasi mai a partire ed a impensierire la nostra difesa.

Anche quì, come con il Varese e come domenica scorsa, ho avuto la soddisfazione di ammirare i grandissimi progressi dei miei(permettetemelo) leoncini, che in difesa si stanno dimostrando veramente difficili da bucare(vi confesso che mi piacerebbe poter riincontrare il Rozzano e l’ASR potendo schierare anche i due mancanti, Diego e Lodovico, per vedere che cosa succede..!!).

Comunque la partita finisce 5 a 2 per il CE e si va alla finale.

In finale ci tocca il Fiumicello(BS), squadra mai incontrata ma che da subito fa vedere tutta la grinta e la determinazione tipiche delle squadre bresciane(magari non belle da vedere ma…..toste !)

Il CE va in vantaggio ma poi viene raggiunto e superato dal Fiumicello anche grazie ad uno svarione della nostra difesa ed a una meta “dubbia”(ma va bene così).

Acirca 3 minuti dalla fine i nostri trovano(grazie a quanto detto sopra,cioè  facendo sbagliare gli avversari con una pressione asfissiante) uno spiraglio e siglano un pareggio più che meritato.

Che si fa ? D’accordo con l’altro allenatore decidiamo di giocare ancora 5 minuti e di dare la vittoria a chi segna la prima meta. E chi altro poteva farla ? Ma la squadra più forte del Mondo, no ?!.  Infatti con un guizzo, quando oramai non ci speravo più in quanto anche l’altra squadra ribatteva colpo su colpo, i nostri riuscivano a segnare ed a conquistare il secondo torneo in due settimane.

Volutamente non ho citato nessuno in quanto farei fatica a dire che è stato il migliore. Hanno veramente dato l’anima e la vittoria se la sono costruita tutti metro dopo metro, placcaggio dopo placcaggio, entrando ed uscendo dal terreno di gioco quando gli veniva richiesto senza mai dare un problema e vivendo la gara da fuori con grande partecipazione.

Io tempo fa ho dichiarato che riterrei un successo riuscire a costruire un gruppo che impari ad aiutarsi ed a rispettarsi a vicenda, indipendentemente dal valore tecnico di ognuno. Ora posso affermare che siamo sulla strada giusta.

Cari genitori/ultras, al prossimo torneo provate a dire ai vostri pargoli che non possono partecipare per questo o quel motivo……!!!???

Non vorrei essere nei vostri panni !

Naturalmente tutto questo che sta succedendo è merito  sopratutto dei ragazzi che stanno crescendo molto bene ed in fretta, ma anche di chi si sta impegnando con me a costruire “una squadra vera”, e mi riferisco a Michele, Enrico, Davide(senza dimenticare Chiara che quando può è presente ) e senza dimenticare il “Prof. Mario De Sanctis(Bagnino)” che con i suoi consigli ed il suo aiuto ha notevoltente contribuito  a far crescere la unghie ai vostri leoni.

Doveroso ringraziare i genitori per la passione e la partecipazione con cui seguono le gare. Grazie a nome dei vostri figli.

Ed a costo di essere noioso ricordatevi che la suadra più forte del Mondo SIAMO NOOOIIII !

Non appena avrò le foto ne pubblicherò alcune.

Ciao a tutti

Angelo

 

6 thoughts on “TORNEO DI RHO – I LEONCINI UNDER 8 CI PRENDONO GUSTO E CALANO IL BIS

  1. Le partite di domenica sono state un segnale della forza dei nostri leoncini sul campo.
    Non mollano mai sempre in pressione e capaci di ribaltare il gioco appena c’è l’opportunità, direi concreti e anche un pò cinici.
    Bravi nell’approccio alle partite, uno dei nostri difetti a inizio stagione era il primo incontro oggi direi superato.
    Bravi nel far girare l’ovale con supporti costanti e meno personalismi.
    Bravi nel ragionare da squadra, penso a Darietto che ha la capacità di motivare i compagni e mettere in ordine sul campo le pedine nello schieramento della linea difensiva o a Massimo che si sacrifica per il bene di tutti andando sempre a raddoppiare.
    La strada è ancora lunga ma i segnali ci sono.
    Un bravo ”speciale” a Angelo perchè anche nei momenti di sconforto ( e non solo) è stato capace di lavorare per il bene dei nostri leocini.

    Enrico

  2. GRANDI LEONCINI…..E LO STAFF TECNICO Angelo e le 2 figure di contorno…(I GEMELLI DEL GOAL)ahahahahahah

  3. Bravi ed emozionanti, da fuori si fa fatica a trattenere l’esultanza per rispetto agli avversari… anche se esultare un po’ è lecito 🙂

  4. grande u8 ! siamo sulla strada giusta !
    Ringrazio per la stima che mi ha riposto il coach Angelo, sono molto felice di aver contribito in qualche modo al cambio di mentalità!
    Nessun risultato è precluso.
    La considerazione di una società parte con i risultati di tutte le squadre a partire dall’u8.
    Divertiamoci se possibile vincendo
    Mario coach u10

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi