ARCHIVIOPRIMA SQUADRACernusco vs Asola: tutti i nodi vengono al pettine

18 novembre 20115
La splendida vista dal Castello del Comunale

Non ci sono più le mezze stagioni è vero, si passa direttamente dalle infradito ai Moon Boot ma quella di domenica al Castello sarà la prima vera partita invernale. Dopo le piogge torrenziali è finalmente arrivato il grande freddo con la fedele compagna di tanti allenamenti: la nebbia. Si giocherà? pare certamente di si, anche perche dal Pentagono della Club House il generale Gazza sta sperimentando su rugbysti vivi anche la visione all’infrarosso peraltro già geneticamente presente tra i ragazzi dell’Asola abituati quasi certamente a climi peggiori di quello attuale.
Nebbia a parte il momento del campionato è decisivo: da una parte i Runners devono dimostrare il valore della capolista mentre dall’altra i rosa lombardi cercheranno il colpaccio in una stagione ricca di soddisfazioni.

Sia il Rugby Cernusco che il Rugby Asola parteciperanno alla iniziativa benefica MOVEMBER e quindi ricordiamo a tutti di presentarsi al campo con baffi adeguati ma sopratutto di supportare il movimento MOVEMBER con una donazione al campo o presso la Club House.

Baffi o Capelli o Caserini comunque vada i nodi verranno al pettine e visto che si parla dell’Asola è meglio che tutti in zona conoscano l’argomento. Ecco quindi un po’ di cultura ovvia a velisti e parrucchieri ma indispensabile per chi del rugby fa anche uno strumento di cultura.

I nodi semplici
Il nodo semplice è un nodo d’arresto. È l’esempio più comune di nodo in senso generale.
Il nodo semplice ha origini remote, probabilmente preistoriche; si pensi ai Wookie come Mimmo, che testimoniano l’esistenza di un tipo di scrittura eseguita mediante nodi semplici lungo un cavo ma senza finali di parole. Anticamente il nodo era considerato uno strumento nemonico e un simbolo dotato di poteri magici.

Nodo Savoia. Nodo nobile, utile per i numeri 10 che spesso lo usano per legare i braccialetti colorati dell’estate

Nodo del Francescone. Utile nei bagni pubblici quando manca la corda

Nodi di giunzione
Fanno parte dei nodi di giunzione quei nodi che l’uomo ha usato da sempre nelle più elementari occorrenze: per costruire ponti, aeroporti, liane, iphones, personal computer, trappole. Ai nodi di giunzione si chiede facilità di essere sciolti dopo l’uso, e di poter unire le estremità.

Nodo vaccaio. Lo usano in tarda serata i giocatori che rimangono in Club House

Nodi a occhio
I nodi a occhio, o gasse (Gazze), sono delle asole, cappi o doppini chiusi e annodati quasi generalmente, all’estremità di un cavo. A differenza dei nodi d’avvolgimento, che vengono eseguiti direttamente sull’oggetto, questi nodi vengono quasi sempre fatti in mano e poi passati attorno a una bitta, un gancio o a un palo.

Gazza d’amante semplice. Il re dei nodi, un pò come il Cerutti del rugby. Il nodo più forte del mondo

Nodi Scorsoi
Questi nodi sono chiamati anche cappi o lacci. La loro caratteristica è quella di stringersi attorno agli oggetti sui quali sono fatti: quanto più forte è la tradizione esercitata sul corrente tanto più forte il nodo scorsoio stringe l’oggetto attorno al quale è avvolto.

Glossario

Anima
È la parte resistente delle corde trecciate costituita da fibre parallele o debolmente ritorte.
Assuccare
Stringere una legatura, un nodo. Tipica usanza di Marco Travaini
Bozzello
Nel linguaggio marinaresco è sinonimo di carrucola. A volte è anche un piccolo segno in faccia che appare dopo una ruck con Mariotti nella tua stessa squadra
Cavo
Nel linguaggio marinaresco è sinonimo di corda o fune o una espressione di saluto da parte di rugbysti nobili
Commettitura
E’ l’operazione di torsione dei legnuoli che così uniti formano il cavo.
Corrente
Il tratto terminale di cima che nella confezione di un nodo ha parte attiva. Lo usano spesso le ali
Doppino
Ripiegamento di un cavo su se stesso.
Dormiente
Tratto di cima che non prende parte nella confezione del nodo.
Gomena
Cavo di grosso diametro. Ne ha uno Lassana Kone.
Impalmatura
Legatura con spago effettuata alle estremità dei cavi affinché non si scordonino.
Legnuolo
Due o più filati uniti per torcitura. Commettendo due o più legnuoli si ottiene un cavo.

NEWS FANTARUGBY

Top

– Kone, nella nebbia potrebbe essere l’arma in più
– Vagliani, ha voglia di riscatto
– Travaini. Ironman potrebbe tornare?
– Giannubilo, in condizioni di scarsa visibilità gioca la sua partita

Flop
– Feggi, vedrai che ti porta fotuna
– Assandro, senza lenti saranno guai
– Lamattina fa sempre più freddo


5 comments

  • i.ridens

    18 novembre 2011 at 14:41

    ah ah ah ah ne ha uno lassana konè…

  • lassandro

    18 novembre 2011 at 14:52

    non vedo (…) differenze rispetto al solito

  • CRESTA

    18 novembre 2011 at 17:39

    1- LAMATTINA (vaffanculo)
    2- RESCIGNO
    3- SIRONI (k)

  • Cernusco

    18 novembre 2011 at 17:48

    Quadro:

    1)Langellotti
    2)Barbieri (la mia scommessa perduta)
    3)Sironi (K)

  • Iacopino

    19 novembre 2011 at 00:55

    La gassa ha la particolarità di poter sopportare qualsiasi trazione. Puoi stringerla oltre misura ma sarà sempre e comunque sciogliere con facilità. La gassa può rappresentare l’ennesima metafora del rugbista forte e determinato pronto nel adattarsi, nel sostegno e versatile in ogni fase del gioco.
    L’airone Cerutti é sicuramente il rugbista che per qualità si avvicina maggiormente a questo che è sicuramente definibile come “Il Nodo Piu Forte Del Mondo”

Rispondi

I NOSTRI SPONSOR

https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/Cheers-Pub-Milano-e1475760273392.jpg?fit=150%2C122
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/nuovo-logo_termostampi1-e1475760252771.png?fit=150%2C124
https://i0.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/mobilissimo.jpg?fit=150%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/soup.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/SFA.png?fit=271%2C88
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/LANODICA.jpg?fit=160%2C34
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/GPONE.png?fit=225%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/MCV.jpg?fit=160%2C87
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/Vanity-dog.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/prime-alture.jpg?fit=160%2C160

IOCECREDO

QUARANTANNI fa’ siamo nati, , OGGI siamo qui e DOMANI saremo sempre CE!!

NEWSLETTER

Email Addres

Please select all the ways you would like to hear from Rugby CE:

You can unsubscribe at any time by clicking the link in the footer of our emails. For information about our privacy practices, please visit our website.

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp’s privacy practices here.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi