ARCHIVIOPRIMA SQUADRACernusco – Gussago. Battaglia per la terra

21 ottobre 20113

Archiviati il riposo e la discussa vittoria a tavolino contro il Botticino Rugby di due domeniche fa il Castello (partecipa all’evento) aspetta il Cernusco in gara 3. Ospite la terza compagine bresciana del girone a coronamento del trittico delle Gru Fassi: il Gussago incontrato in amichevole due settimane prima dell’inizio del campionato. A chi sorriderà l’insegna più famosa del mondo? Tutto si giocherà in campo ma stavolta le carte saranno scoperte.

Il Cernusco è in mobilitazione ma il generale Gazza non si distrae nè tantomeno distoglie gli occhi dalla carta obiettivo: “Conquistare la totalità del bresciano e della Brianza più una terza zona elite a scelta“. La partita è solo all’inizio e anche se nei primi due turni è successo qualcosa l’importante al momento è cercare di disporre al meglio le armate per quella che domenica alle 15.30 sarà sfida vera.
I carriarmati grigi-amaranto saranno guidati da Luca Assandro e dai suoi cingoli di acciaio, se passa lui si attacca con tre, come le terze linee Chiesa, Caparezza e Italiano indispensabili per guadagnare più carte territorio possibile con un pensiero tutto azzurro, come il fiocco in casa Petretta dove è arrivata una nuova e piccola locomotiva ora in stazione a fare rifornimento.
In touche si difende con due, in aria, con la regina Giannubilo che giocherà da terza linea aggiunta per gli spostamenti iniziali e finali. La linea di mischia invece proprio non si può perdere e allora servono tra dadi da sei con Mucci, Feggi e Langellotti pronti a conquistare quei centimetri necessari a Caserini e Biasioli per fare un lancio di dado come si deve.  Chi mescola le carte? Chi gira i tris quando si è conquistato il territorio? Roba da geni tra le linee nemiche come Calogero, Campanale, Vagliani (bentornato Charlie) e lo Zar Vitaly con le sue Armate rosse come il cuore sempre pieno di amore di Amore. Ma attenzione, i dadi in difesa vincono in caso di parità ed ecco perchè lo stratega Lasorsa vuole una linea di difesa capace di conquistare carte da gioco. Il trucco? togliere armate all’avversario e poi attaccare con più carri degli altri, proprio come è successo a Kursk nel 1943
Da dove arrivano le armate? Cavallo (Assandro), Carro Armato (Mucci) e Fante (Chiesa) se si gioca il tris è il momento di conquistare altre carte a suon di territorio, ecco il compito di Sironi, Brambilla e Testa assieme a tutto il triangolo d’assalto con le armate al sushi di Accurli,  le armate nere di Konè e la truppa booster di De Caro.
Per battere il Gussago non serve un Cernusco perfetto, serve un Cernusco vero e lo spiega Assandro il Grande:  ” Dobbiamo essere bravi tanto sotto il piano tecnico quanto sul piano del gioco di squadra. Per battere le squadre bene organizzate serve essere meglio organizzati di loro e giocare tutti insieme per raggiungere l’obiettivo comune. Si vince come squadra e si perde da individui è la legge del nostro sport”.

 

3 comments

  • luigi borgomaneri

    21 ottobre 2011 at 12:07

    giocassi come scrivi io sarei l’allenatore più felice del mondo
    grande

  • Gaetano

    21 ottobre 2011 at 13:26

    Il trittico delle gru Fassi è stupendo!!

  • Anto

    21 ottobre 2011 at 15:12

    tutto bello, ma facile che anche stavolta ci sarà la mia panoramica sulla rete del campo a furia di mangiare la recinzione da fuori…lino coordinati col palazzo prima di dare errate speranze

Rispondi

I NOSTRI SPONSOR

https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/gruppoCAP.jpg?fit=830%2C214
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/Cheers-Pub-Milano-e1475760273392.jpg?fit=150%2C122
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/nuovo-logo_termostampi1-e1475760252771.png?fit=150%2C124
https://i0.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2017/12/mobilissimo.jpg?fit=150%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/soup.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/SFA.png?fit=271%2C88
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/LANODICA.jpg?fit=160%2C34
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/GPONE.png?fit=225%2C150
https://i1.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/MCV.jpg?fit=160%2C87
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/Vanity-dog.jpg?fit=160%2C160
https://i2.wp.com/lnx.rugbycernusco.it/wp-content/uploads/2018/08/prime-alture.jpg?fit=160%2C160

IOCECREDO

QUARANTANNI fa’ siamo nati, , OGGI siamo qui e DOMANI saremo sempre CE!!

NEWSLETTER

Email Addres

Please select all the ways you would like to hear from Rugby CE:

You can unsubscribe at any time by clicking the link in the footer of our emails. For information about our privacy practices, please visit our website.

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp’s privacy practices here.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi