InCEption

Può un sogno diventare incubo? Come è possibile trasformare il bene in male, la sicurezza in insicurezza? Lo abbiamo visto, basta un pensiero sbagliato. Un idea messa male proprio lì in fondo alla testa. Era un Cernusco senza cuore e senza mente quello di domenica, e dopoattente analisi ecco scovato il misfatto, qualcuno aveva manomesso la mente dei Runners. Come? Semplice con la più semplice delle paure: l’angoscia.

“I’ve a dream” dice Gianfranco Damiani, il cervello del Cernusco e i sogni dei Runners sono da tutta la settimana presidiati dagli agenti del Castello per evitare nuovi contagi in vista delle difficile gara interna contro il Crema Rugby, avversario storico e stoico reduce da un convincente inizio di campionato, e intenzionato a vendere cara la pelle sulle rive della Martesana.

Dopo la sconfitta di domenica scorsa invece il Cernusco dovrà tornare alla ricerca delle sue certezze a cominciare dalla poderosa mischia messa un po’ sottopressione la scorsa domenica. Unico dubbio la presenza del supersbirro Mariotti, reduce da uno scontro a fuoco nella terra delle finali di parola. Tutti gli altri invece sembrano recuperati la mischia si concentrerà sulla classe innata delle prime linee e sulla capacità mutante delle terze, ormai diventato reparto di elite. I SEAL del Cernusco sono sempre presenti in ogni parte del campo:  Italiano, Giannubilo, Petretta e Assandro divenuti una unica entità pattuglieranno la prima linea di attacco e l’ultima di difesa nel sogno grigio-amaranto.

Se la mischia è da tranquillizzare i  ¾ hanno bisogno di fare solo il proprio lavoro: correre e placcare. Missione impossibile? No di certo per i Pepe Boys Vagliani e Calogero forse ancora in coppia come un tempo nella mediana delle meraviglie condita da Amore e dalla linea più veloce che c’è. Non basta il limitatore, non basta l’autovelox perche se parte ilconte Alvaro Vitaly non c’è nulla che possa stargli dietro tranne Coppola e Rescigno annunciato a tutta forza in arrivo al binario autoscontro. Assieme al rientro di Gigantish anche Campanale proverà a recuperare dai tagli di (carta) di credito che lo hanno debilitato ma attenzione anche alle leve divine di Cerutti pronte ad entrare in campo. Discorso a parte merita il guerriero Monzani chiamato lontano dagli dei di Asgard ad una missione riservata ai soli eroi ma presente in campo al fianco dei suoi compagni per preservare il sogno intatto.

L’appuntamento con il nuovo sogno grigio amaranto è fissato al Castello per le ore 14.30 all’ombra delle banderuole che aspettano una nuova battaglia.

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi