home ARCHIVIO, PRIMA SQUADRA Microcernuscos. Sfida ai Calabroni

Microcernuscos. Sfida ai Calabroni

I Runners alle prese con il solito formicaio

La regular season è agli scoccioli e per i Road Runners la sfida contro gli Hornets di Desenzano è senza dubbio un momento fondamentale. I calabroni nel loro alveare sono temibili e il Cernusco laggiù non ha mai vinto. Per l’impresa nel piccolo mondo dei sogni di Gardaland l’Ape Regina  Damiani cercherà di schierare tutti gli insetti da combattimento a propria disposizione. In prima linea gli scarabei giganti Mucci e Petretta (fermato in settimana da problemi alle ali) direttamente dall’egitto faranno probabilmente compagnia al Brucaliffo Travaini e al Vespone Lasorsa tornato dopo l’impollinazione. In seconda linea le cavallette Barisione e Scaglia attendo il ritorno della vedova nera Sala ancora con problemi ad una delle sei zampe. Il reparto termiti di terza linea è al completo con il sotterratore Brambilla e i fedeli compagni di termitaio Assandro e la termite regina Giannubilo ai quali si aggiunge il letale e nostrano Scorpione Italiano, tra i più pericolosi al mondo*. La cimice nera Caserini è in forte dubbio mentre il Bombo Dalla Mariga sembra finalmente recuperato. Lo scarafaggio partenopeo Langelotti, capace di sopravvivere in qualsiasi circostanza, invece cercherà spazio tra le linee dei Runners che in mischia la scorsa domenica hanno disputato una delle loro migliori metamorfosi.
In regia novità in arrivo: la Mantide Cerutti è ferma e cosi assieme al grillo Vagliani il numero 10 potrebbe essere assegnato al bruco Calogero. L’Ape regina spera sempre che il momento della farfalla arrivi presto e anche il lombrico Zapparoli, l’offensive coordinator, crede che il momento sia arrivato per far spiccare il volo al più giovane dei Calo’s. Senza la pulce Corpoceanu in ¾ potranno contare sulla libellula Cinquetti, sulla mosca d’assalto Coppola, sulla zanzara infernale Campanale e sul millepiedi anfibio del Calo Senior. In linea di sfondamento spazio al Coleottero Monzani e alla Tarantola Rescigno tenuto a digiuno nella settimana per preservare la sua aggressività in ragnatela. La regina delle Farfalle Accurli aspetta fiducioso nella sua larva, il momento per la sfilata arriverà anche per lui.

* Una nota di cultura. Se circondato da alcool in fiamme a differenza della sua specie l’Italiano berrà il contenuto in fiamme ed eviterà il suicidio

Per info: Scopri tutto sui nostri piccoli amici invertebrati

Lino Aracno Cagno

»crosslinked«

2 thoughts on “Microcernuscos. Sfida ai Calabroni

  1. una volta sono stato punto dallo scorpione Italiano…dopo mih aofferto da bere per scusarsi

  2. foto significativa, 6 babbi per un avversario in ruck.

    l’ideale per farti invelenire davvero

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi