home ARCHIVIO, GIOVANILI Under 12, con il cuore oltre l’ostacolo

Under 12, con il cuore oltre l’ostacolo

Junior-CE2009_023Proprio in quella provincia di Brescia  dove si festeggiava Santa Lucia, noi del Rugby Cernusco con i nostri piccoli roadrunner ci siamo presentati all’interno del tempio del Rovato Rugby, e per poco non ne uscivamo vincitori, guastando le feste a tutti. Bravi i nostri ragazzi, che pur dovendo affrontare 2 partite su 3 con evidenti problemi di formazione, sono riusciti con il cuore e con la solita buona volontà a portare a casa il secondo posto. Ci siamo, ore 10.00, clima gelido, prima partita contro i padroni di casa (Rovato): dopo esser passati in vantaggio nei primi minuti grazie a due mete (Longoni Simone e Turone Francesco) tutto sembrava andare per il meglio, invece ecco che appare la troppa sicurezza e un calo di concentrazione, così veniamo raggiunti in un attimo, ma riusciamo a chiudere il primo tempo in vantaggio 3 a 2 (Fattori Enrico). Dopo una piccola strigliatina da parte mia e di Roy (Matteo assente per impegno con i seniores) rientriamo in campo con un’ altra testa, chiudendo la partita sul 6 a 3 (2 mete di Malavasi Tommaso e un’altra di Longoni Simone). Purtroppo questa vittoria non ci lascia indenni, poichè per un piccolo infortunio perdiamo per il resto del torneo Simone. Ed è così che ci troviamo davanti per la quarta volta in questa stagione l’Union Milano, finita con il risultato di 5 a 4 per noi (mete di: 1 Fattori Enrico, 1 Radaelli Amedeo, 3 Turone Francesco): partita maschia, senza nulla togliere alle nostre due “veline” Greta e Alessia, sempre pronte a farsi rispettare. Veramente un’ottima partita, giocata soprattutto sul piano fisico più che tecnico, e ciò va ad aumentare la competitività dei nostri atleti, ma incrementando anche le perdite: infortunio di Fattori Enrico e inutile, e deleteria, espulsione di Colombo Andrea. Ciò ci porta ad affrontare la terza partita della giornata, contro l’ASR Milano, in condizioni di precarietà fisica nel gioco pesante. Pur con tanta grinta e con voglia di giocare, si sono visti infatti molti più placcaggi anche da parte di chi di solito lascia il lavoro sporco agli altri, abbiamo perso per 5 mete a 1 (Turone Francesco). Ci sarà tempo fino al 30 gennaio per recuperare gli acciaccati e migliorare, preparandosi per sbarcare a Parabiago come conquistatori e non come semplici turisti. Presenti a Rovato: Barletta Nicolò, Canzi Federico, Colombo Andrea, Craescu Alex, Fattori Enrico, Giacometti Greta, Giuliani Alessia, Isella Federico, Longoni Simone, Malavsi Tommaso, Marforio Elia, Milani Marco, Miraldi Giacomo, Panebarco Alessandro, Radaelli Amedeo, Turone Francesco.
 
Man of the Match
Milani Marco: come primo MM scegliamo quello che è stato più costante nel rendimento durante la stagione, premiando così il lavoro svolto, anche se notato da pochi.  
 
Ivano, Roy e Matteo (educatori Under 12)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi