home ARCHIVIO, PRIMA SQUADRA Sconfitto in casa il Rugby Cernusco

Sconfitto in casa il Rugby Cernusco

Andrea Cerutti, airone di Cassina, detta il tempo all'attacco dei Road Runners

GUARDA TUTTE LE FOTO DELLA PARTITA

Non sono bastati i calore del pubblico di casa e oltre tre quarti della partita giocata in fase offensiva per ottenere la prima vittoria in campionato. I Road Runners si inchinano in casa contro il Desenzano e restano ancora fermi a 0 punti dopo due giornate di campionato. Partita bella e ricca di emozioni quella del comunale con il Cernusco che ritrova in seconda linea Scaglia e vede Assandro tornare numero 8, davanti Calogero e Cerutti in cabina di regia. Gattini acciaccato è schierato titolare e Vagliani è ancora centro per sfruttare la velocità dirompente del “Charlie” nazionale. Appena iniziata la partita il Cernusco è costretto a subire un calcio e due mete. Siamo subito 0-15 e il percorso per il XV di Damiani è subito in salita. Il Cernusco non si scompone e reagisce con l’orgoglio e la grinta ma anche con tanta confusione. Le azioni di attacco non mancano ma quando è il momento di concludere il “Ce” sbaglia sempre qualcosa. Prima dopo almeno 5 pick and go nessuno riesce ad aprire il pallone a pochi metri dalla meta e poi quando finalmente il Cernusco sembra vicino alla segnatura un giallo a Lasorsa penalizza i grigio amaranto bravi però a giocare in 14 e una volta tornati a ranghi pari ad andare a segno con De Caro. C’è tutto il tempo per recuperare ma il Cernusco sembra essere in crisi di fiato e idee nella ripresa, e nonostante i cambi, la manovra appare lenta e macchinosa. Vagliani tornato 9 cerca di spronare i compagni ma c’è poco da fare, manca la lucidità e la voglia necessartia per fare il grande passo, così  dopo 30 minuti di flebile pressione capitalizzata con un solo calcio di Cerutti ecco la solita resa finale con meta dei calabroni proprio allo scadere. Grande amarezza per il Cernusco che esce sconfitto in casa e che non ha saputo mai entrare in partita nel modo giusto nonostante le molteplici occasioni avute.   

Cernusco 10 – Desenzano 28
Meta: De Caro, trasf. Cerutti, Cp. Cerutti
Dalla Mariga (Langellotti), Lasorsa, Mucci, Scaglia (Giannubilo), Barisione (Cap.), Italiano, Caserini (Mariotti)(Calogero), Assandro, Calogero F., Cerutti, Vagliani, Gattini (Rescigno.), Monzani, De Caro, Accurli.
N.e. Travaini, Borsa

Dalla Mariga 6 – La forma manca ma la stazza e la voglia non mancano. Lo aspettiamo più “tonico”
Langellotti 5,5 – Poco utilizzato non ha ancora potuto dimostrare il suo valore, ma resta sempre il suo anno anche se soffre anche in mischia
Lasorsa 5 – Imperdonabile l’errore che gli cosa cartellino e una meta. Stoico fino alla fine, gioca anche se infortunato.
Mucci 6 – Vince la sua partita personale e aiuta Mariotti in prima e seconda linea. Grande cuore
Scaglia 6 – Torna con voglia da vendere, un pò confuso ma tanta qualità
Barisione 6.5  – Skipper by example seguito solo da pochi in campo
Italiano 6.5 – Farà anche errori di lucidità ma è sempre dove c’è la palla e placca come un forsennato. Esempio da seguire, in campo
Caserini sv – Si fa subito male. Attenzione però, Predator sembra in difficoltà.
Assandro 6.5 – Torna in mischia e fa le sue cose migliori. Bravo nella pressione difensiva, sempre devastante in attacco ma poco utilizzato. Finisce sfinito
Vagliani 6 – Tormentato da mille dubbi Carletto deve ritrovarsi prima possibile. Quando scatta e placca è sempre uno spettacolo
Calogero F. 5 – La sua personalità deve imporsi e avremo trovato il mediano perfetto ma non può fare il regista senza parlare. Attacca e difende ma deve anche dare gioco ai compagni
Cerutti 5.5 – Bello ed elegante in ogni sua mossa trova anche quanche buon calcio. Può e deve fare meglio nella gestione delle giocate i 3/4 sono il suo stormo
Giannubilo 6 – Ci mette tutto se stesso, merita più spazio perchè è sempre presente in ogni fase di gioco
Gattini 5 – Fuori forma e lo sappiamo, però stavolta sembra anche un pò fuori dal gruppo e dagli schemi. Si è allenato troppo poco
Accurli 5.5 –  Cerca la posizione in campo ma la sua zona sembra Dresda sotto i bombardamenti facendo sembrare i pedatori del Desenzano la Raf.
Il Migliore – Monzani 6.5 –  sopperisce all’esperienza con una buona presenza fisica in campo. Muove tantissimi palloni, se solo accelerasse ancora di più…
De Caro 6,5 Solido in difesa rapido in attacco, autore di una meta bella per la volontà che dimostra nel segnarla.
Mariotti 6 – Entra durante il sin bin di Lasorsa e in prima linea pianta le gambe come un comò in camera da letto, il ragazzo si farà e non ha nemmeno “le spalle strette”
Calogero G. 6 – Entra e mostra perlomeno una voglia diversa 
Rescigno 5,5 – Giantish ha voglia di fare e si vede, spesso però pasticcia per troppa foga
Borsa e Travaini 8 – Premio signorilità!

FC AWARD: Niccolò Lasorsa
“Per il ginocchio peggio utlizzato nella storia”
BEST PLAYER: Danilo Monzani
“Per divertirsi basta giocare con sorriso”

LC and friends

»crosslinked«

2 thoughts on “Sconfitto in casa il Rugby Cernusco

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi