home ARCHIVIO, PRIMA SQUADRA Poverho Cernusco

Poverho Cernusco

Continua il tunnel fatto di sconfitte del Rugby Cernusco battuto stavolta dal Rho per 39- 3. In sei partite i grigio amaranto hanno totalizzato un solo punto in classifica.

Non c’è niente di peggio di continuare a perdere. Il Cernusco resta imprigionato a quota zero vittorie e dopo sei giornate l’aria in riva alla Martesana comincia a diventare pensante perche risulta difficile trovare una spiegazione logica ad una sconfitta meritata certo guardando il tabellino ma maturata, come per altre partite di questa stagione, alla luce di un rendimento del XV allenato da Fabio Chiesa difficile da interpretare. Certo il Rugby Rho, al momento imbattuto e al secondo posto in classifica è apparso una squadra solida e ben organizzata ma il Cernusco che si è visto in campo è stato per buona parte della gara in grado di lottare alla pari con i padroni di casa. Sotto un bel sole e su un campo in perfette condizioni è il Rho che comincia subito a giocare e il Cernusco come al solito soffre i primi minuti di gioco. Mucci e Petretta impegnati in una battaglia di prima linea ad alto livello faticano a trovare le contromisure, i Pepe boys non giocano da un pò assieme e si vede e il triangolo arretrato con l’esordiente Trivillin, Calogero e De Caro deve fare gli straordinari per arginare le bordate del Rho che segna dopo pochi minuti due mete. Il Cernusco non si scompone, continua a fare il suo gioco, conquista i palloni in fase di rimessa, Trvillin piazza i primi tre punti grigi e amaranto e la prima linea trova forza e mordente per mettere in difficoltà i dirimpettai biancorossi. Sembra essere l’inizio di una buon momento, ma nonostante la grande mole di gioco sviluppata il Cernusco non è mai pericoloso o quasi limitando la sua foga ad una bella maul avanzate e ad un paio di break di Vagliani. La ripresa inizia alla stessa maniera, Lasorsa orchestra al meglio le spinte degli ospiti che per almeno 25 minuti conquistano ogni pallone giocabile sia da mischia che da touche, la pressione sulla linea dei 3/4 è buona ma ogni volta che c’è da costruire il Ce si blocca perdendosi in calci squilibrati, ruck male organizzate, in-avanti di distrazione. Chiesa con i cambi cerca di mantenere elevato il ritmo ma il l’attacco è flebile. Il risultato? Semplice, nessun punto sul tabellino e il morale che con il passare dei minuti si abbassa. Nel finale arrivano le mete del bonus per il Rho condite anche da qualche errore del Cernusco che è già negli spogliatoi. Un gran peccato per il povero Road Runner ancora a corto di vittorie ma non certo di gioco. Non c’è problema però per capitan Barisione che scaccia con una frase tutte le preoccupazioni: “Abbiamo sistemato difesa, fasi statiche e possesso. Ora non ci resta che attaccare come sappiamo fare noi. Fatto anche questo passo vinceremo per forza di cose”

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi