home ARCHIVIO, PRIMA SQUADRA Valle Camonica – Cernusco 13 – 27

Valle Camonica – Cernusco 13 – 27

Il Cernusco torna alla vittoria contro un coriaceo Valle Camonica, 13-27 il risultato finale per gli ospiti che nonostante il freddo e il campo pesante hanno anche conquistato il punto di bonus.

Certe partite è importante vincerle. Se poi arriva il punto di bonus ancora meglio. In Val Camonica, al freddo e con la sconfitta contro il Bergamo ancora in testa, la cosa più importante era tornare ad un convincente successo e così è stato. Partita dura quella giocata a Bienno, su un campo a due facce: poltiglia da una parte e cemento dall’altra e per di più di fronte un temibile avversario che fa della aggressività l’arma migliore. Il Cernusco giunge alla corte dei camuni con una formazione rimaneggiata: confermati i primi 5 sempre senza Lasorsa ancora fermo ai box, Marchetti deve fare a meno anche di Caserini e di Fucci bloccati dalla sfortuna. Benussi, Italiano e l’esordiente Gannubilo sono le terze linee schierate come pedine sul ghiaccio da Marchetti. Brambilla è rotto e Castellin è partito e cosi anche nei ¾ arrivano nuovi cambi con Accurli spostato centro assieme a Gattini e Lazzaroni arretrato ad estremo. Il Valle parte a mille e il Cernusco non ci capisce molto, gli scarpini blues non fanno presa sul terreno di montagna e i padroni di casa controllano le prime fasi della gara, dopo i primi dieci minuti arriva anche le meta che però come una frustata sveglia orgoglio e gambe ai cernuschesi. Arrivano tre mete in rapida successione, intervallate da due calci trasformati dal Val Camonica che dopo 40’ è sotto solo di due punti. Dopo la pausa il Cernusco diesel aumenta la pressione sui bresciani. I Pepe Boys inventano, Gattini e Rescigno fanno gli autoscontri e Fracassa come un bomber mette la firma il tutte le mete di mischia che chiudono la gara dopo un buon inizio di ripresa. In difesa basta solo Italiano che schierato ormai abitualmente come terza linea livella tutti i giocatori con la maglia diversa dalla sua e che anche in attacco è determinante con la sua efficienza in maul e nel gioco aperto, ben sfruttato dalla mobilità del pacchetto degli avanti. Il finale di partita a risultato quasi acquisito è una sofferenza con qualche infortunio e un po’ di errori in difesa che però non influiscono sul punteggio perchè anche il Valle è stanco e non riesce ad approfittarne. Buona vittoria dunque ma non c’è tempo di fare festa, nemmeno sotto l’albero. Il regalo per il Cernusco è il Cus Bergamo che arriva al Comunale domenica 23 dicembre per fare gli auguri ai ragazzi di coach Marchetti nell’ultima partita dell’anno.
Mischia

Fracassa
Assandro
Giannubilo
Bassetti
Dalla Mariga
Sala D. (C)
Mucci
Barisione
Italiano
Benussi
Fecarotta
Cozzi

TreQuarti

Coppola
Loffredo
Gattini
Cerutti
Rescigno
Vagliani
Lazzaroni
Accurli
Calogero

Mete: Fracassa ( trasf. Calogero ), Italiano, Rescigno, Vagliani, Mucci

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi