home PRIMA SQUADRA CERNUSCO – TRADATE 35 – 26

CERNUSCO – TRADATE 35 – 26

Formazione

MAPELLI
LOFFREDO
BORSETTI
SCALVINI
FARINA
ASTOLFI
GIGLIOTTI L.
BENUSSI
MORGAN
BRAMBILLA ROBERTO
RIBOLDI (81’ BRAMBILLA M.)
SALA D. (62’ CALORI)
FONTANILI
LA SORSA
CUCCHI

Marcatori
5’ META TRADATE
10’ META LOFFREDO
12’ C.P. TRADATE
27’ C.P. TRADATE
29’ META MAPELLI
32’ META BENUSSI + TR.
40’ C.P. GIGLIOTTI
44’ META TRADATE
58’ META TRADATE
62’ META BRAMBILLA R. + TR.
79’ META TRADATE
81’ C.P. GIGLIOTTI
83’ META MAPELLI

A disposizione Campanale, Motta, Sala L., Viganò,
All. Vegezzi, Franzosini

Vincere a Cernusco, in queste ultime partite di campionato, è sempre più difficile. Già quindici giorni fa la seconda in classifica, l’ASR Milano era stata sconfitta; questa volta è toccato al Tradate che dopo questo passo falso rischia di compromettere il proprio passaggio ai play-off.
Finalmente i giovani atleti del Cernusco cominciano a mettere in pratica gli insegnamenti del Coach Vegezzi. Infatti in campo si è vista una squadra organizzata, con molta voglia di giocare che ha contrastato i più pesanti ed esperti avversari in ogni fase di gioco. L’inserimento dell’inglese Gareth Morgan in terza linea ha garantito esperienza e mobilità al reparto in questa partita a segno con “Paolone” Benussi e “Bobo” Brambilla.
Miglioramenti si sono visti in Touche dove i due saltatori Sala e Riboldi sono riusciti a recuperare molti palloni. Problemi si sono invece evidenziati in mischia chiusa dove il maggior peso della mischia del Tradate ha permesso più volte di far indietreggiare il “pack” grigiorosso.
Positiva è stata la prova dei due centri Borsetti e Scalvini che, opportunamente fatti giocare dal capitano e apertura Astolfi, hanno compiuto diverse penetrazioni costringendo la linea difensiva del Tradate a retrocedere di parecchi metri ed infliggendo dei duri colpi ai propri avversari diretti.
Il finale della partita verrà poi ricordato per molto tempo. Quando infatti il Tradate aveva portato a termine la propria rimonta, dominando il finale dell’incontro portandosi in vantaggio di un puntro, il Cernusco ha saputo reagire, reimpostare il proprio gioco, ed andare a segno prima con un calcio piazzato di Gigliotti e poi a tempo ampiamente scaduto con una meta di Mapelli.
Rimane ora da rammaricarsi per i risultati che questa squadra avrebbe potuto ottenere se dall’inizio dell’anno avesse dimostrato questo impegno.
Appuntamento Domenica prossima a Varese alle ore 16.00 per l’ultima partita di campionato.

»crosslinked«

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi